Amici 21, Sangiovanni in terapia: “Ho deciso di chiedere aiuto”

Amici 21, Sangiovanni in terapia: “Ho deciso di chiedere aiuto”

Il giovane cantate di Amici 21, Sangiovanni, ha vissuto una brutta esperienza che lo ha costretto ad andare in terapia.


Situazione pesante quella vissuta da la Sangiovanni, al secolo Giovanni Pietro Damian. L’ex allievo di Amici 21 e partecipante a Sanremo ha raccontato qualcosa di sé in un’intervista concessa a Oggi, parlando di una situazione che gli ha provocato molta sofferenza. Sì, perché anche per chi riesce a inseguire il suo sogno, vincere 21 dischi platino e arrivare quinto a Sanremo la situazione può essere davvero stressante: anzi, può portare molto dolore.

Amici 21, parla Sangiovanni: “Mi sono rinchiuso in me stesso”

Il successo permette di raggiungere traguardi che fino a poco tempo prima sembravano inimmaginabili e anche di ricevere l’affetto da persone estranee, accomunate dall’amore, in questo caso, per la musica che si produce. Purtroppo, però, come faceva notare anche Giulia Pauselli poco tempo fa sui social, quando si diventa famosi si attira anche tanta cattiveria. Il cantante diciannovenne, infatti, ci racconta che gli sono arrivati tanti messaggi carichi di cattiveria: tra le varie frasi gli è stato anche augurato di morire.

Questa cattiveria gratuita mi ha fatto rivivere il periodo in cui la scuola era diventata un inferno a causa del bullismo dei compagni e, cosa peggiore, degli insegnanti che minavano l’autostima con frasi tipo: ‘Nella vita non combinerai mai nulla’. In un primo momento mi sono fermato e rinchiuso in me stesso. Le ansie e le paranoie che la musica faceva svanire erano tornate: la soluzione era diventata il problema. Poi ho deciso di guardare in faccia la sofferenza e di chiedere aiuto”, spiega. Sangiovanni è così andato in terapia e ciò lo ha aiutato davvero.