Ambra Angiolini in pericolo: incendio a Stromboli sul set della fiction

Ambra Angiolini in pericolo: incendio a Stromboli sul set della fiction

Un pò per caso e un pò per sfortuna, Ambra Angiolini si ritrova sul luogo del delitto. A quanto pare durante le riprese della fiction in cui è protagonista, si è sviluppato un grave incendio che ha danneggiato ettari di vegetazione.


Dopo esser stata la presentatrice del Concerto del Primo Maggio, Ambra Angiolini ha poi preso il volo per l’isola delle Eolie, Stromboli. Qui dal 7 Maggio sono iniziate a Stromboli le riprese per la serie Rai dedicata alla Protezione Civile che vede come protagonisti proprio Ambra e l’attore agrigentino Angelo Maria Sferrazza. Regia di Marco Pontecorvo, lo stesso delle fiction Lampedusa e Nero a metà con Claudio Amendola. La società di produzione è la 11 Marzo Film che prevalentemente si dedica a programmi di fiction impegnativi per il servizio pubblico e privato del piccolo schermo.

Nella giornata del 25 Maggio, però sembra si sia sviluppato un incendio nell’area del set che, a causa del forte vento di scirocco, si è rapidamente propagato. Ciò ha causato la perdita di un’ampia zona di vegetazione e tre fabbricati. Tra quest’ultimi anche la palazzina del Comando operativo della protezione civile che supportava l’attività di monitoraggio del vulcano. Dopo 14 ore e un vasto  spiegamento di forze, soprattutto dei residenti, due canadeir e dei vigili del fuoco, si è riusciti a domare l’incendio.

Ambra Angiolini e l’incendio che ha distrutto mezzo set e l’isola

Una volta terminata l’emergenza, è iniziato lo scaricabarile. Per iniziare, la presa di distanza della Rai da ogni responsabilità che, a loro dire, sarebbe tutta nelle mani della società di produzione 11 Marzo Film. Per proseguire con la dichiarazione del Dipartimento dei vigili del fuoco:

Il personale inviato per la relativa assistenza non era sul luogo delle riprese in quanto non era ancora stato dato il nulla osta all’inizio delle attività. Ogni operazione eventualmente eseguita, sulla quale sono in corso accertamenti, non era autorizzata in assenza della squadra dei vigili del fuoco.

Per proseguire con il sindaco di Lipari, Marco Giorgianni che nega di aver dato autorizzazione alla troupe:

Io non ho dato alcuna autorizzazione alla troupe perché quell’area non è di mia competenza essendo una riserva naturale orientata e quindi sotto il controllo della forestale ma adesso vogliamo capire eventuali responsabilità e i nostri avvocati sanno cosa sì deve fare.

Ma la troupe e la società di produzione 11 Marzo si difendono:

Tutti i necessari permessi ed autorizzazioni erano stati richiesti ed acquisiti e la realizzazione di ogni scena era stata affidata a professionisti di sicura esperienza e competenza. Alla luce dei primi rilievi e dei dati raccolti sul luogo dell’incidente, l’accaduto sembra dovuto al caso ed all’imprevedibile.

E in tutto ciò Ambra che fa? L’indomani consuma tranquillamente al bar la sua colazione e non rilascia dichiarazioni. D’altronde c’è già uno stuolo di persone che parlano dell’argomento. Speriamo che le autorità competenti chiariscano le dinamiche. Senza dimenticare di aiutare gli isolani a ricostruire quello che è andato in fumo in una notte.