Valentina Lodovini nel nuovo film “Il Sud è niente”

Valentina Lodovini nel nuovo film “Il Sud è niente”

I meravigliosi colori dello Stretto di Messina nei mesi d’autunno, ottobre e novembre. E’ in questo periodo dell’anno, e in…


I meravigliosi colori dello Stretto di Messina nei mesi d’autunno, ottobre e novembre. E’ in questo periodo dell’anno, e in questi luoghi così ricchi di fascino, che è ambientato il film “Il Sud è niente” del 31enne regista Fabio Mollo, già videomaker di Mtv. Del cast fanno parte, fra gli altri, Valentina Lodovini (già ammirata in “Benvenuti al Sud” e in “Cose dell’altro mondo”) e Guido Caprino, già tra i protagonisti della pellicola “I vicerè” di Roberto Faenza e nel corso della sua carriera diretto anche da Marco Bellocchio e Francesca Comencini.

Intervista al regista Fabio Mollo


In una piccola città calabrese, in uno dei punti dove la Sicilia è più vicina, una ragazza che sta per raggiungere la maggiore età, Grazia, vive con suo padre Cristiano, rimasto vedovo ancora giovanissimo. Questi vende pescestocco, una sorta di baccalà, in una piccola bottega alla periferia del paese. Dall’altra parte della strada, c’è un altro negozio: una merceria con la cui proprietaria ha da tempo una relazione sentimentale che i due però preferiscono tenere nascosta. Dell’altro suo figlio, Pietro, non ha più notizie da sette anni, quando è emigrato in Germania. In tutto questo tempo non l’ha più rivisto nemmeno una volta; un giorno, però, ha detto a Grazia che suo fratello è morto. L’unica volta di cui ne ha parlato. La fanciulla, che usa spesso il dialetto, non è ancora cosciente di essere ormai diventata una donna. Il suo corpo è cresciuto, ma lei ha assunto un aspetto quasi mascolino, non solo nel fisico, ma anche nei modi. Come a voler riempire, con questa sua figura androgina, quel vuoto che Pietro le ha lasciato. E’ sospesa tra adolescenza e l’ingresso nel mondo degli adulti. Ed è anche combattuta tra l’abbandonare la sua terra d’origine, come hanno fatto tanti suoi coetanei, e restare. Lei, alla fine, farà una scelta in controtendenza. Una sera, poi, litigherà furiosamente con suo papà. E a notte fonda andrà a fare un bagno. La nuotata le sconvolgerà l’esistenza in quanto, all’improvviso, vedrà emergere (o così le parrà) dalle onde del mare un uomo da lei identificato come Pietro. Da allora non avrà altro obiettivo che ritrovarlo. (Marco Fornara)

Intervista al Tg1 di Valentina Lodovini





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto