V per Vendetta: il film stasera su 20

V per Vendetta: il film stasera su 20

Va in onda stasera 5 giugno alle 21 sul Canale 20 di Mediaset  del digitale terrestre V per Vendetta, il…


Va in onda stasera 5 giugno alle 21 sul Canale 20 di Mediaset  del digitale terrestre V per Vendetta, il film di James McTeigue con Natalie Portman, uscito nel 2006.

Tratto dal celebre graphic novel del geniale autore inglese Alan Moore, illustrato da David Lloyd e pubblicato nel 1989, V per Vendetta è ambientato in una Londra post-apocalittica e orwelliana, oppressa da un regime totalitario, dove un rivoluzionario che si fa chiamare V agisce contro il primo ministro Adam Sutler, col volto coperto da una maschera di Guy Fawkes. A lui si unisce una giovane, Evey, dopo che l’ha salvata dalla violenza di alcuni poliziotti, e con lui combatte contro la dittatura che perseguita stranieri, omosessuali e dissidenti.

Nel film, che è un discreto adattamento del fumetto, Evey è Natalie Portman, V l’australiano Hugo Weaving e il grande e compianto attore inglese John Hurt è il perfido Sutler, ma ci sono anche Stephen Rea nel ruolo di Finch, Stephen Fry in quello di Deitrich e Rupert Graves che è Dominic Stone.

A trasformare in sceneggiatura la storia di Moore sono stati quelli che all’epoca erano noti come i fratelli Larry e Andy Wachowski e che nel frattempo sono diventati le sorelle Lana e Lilli Wachowski.

La maschera di Guy Fawkes disegnata da Lloyd e ispirata al ribelle impiccato per aver tentato d’uccidere re Giacomo I nel 1605, durante la cosiddetta Congiura delle Polveri, è diventata una vera e propria icona moderna: è stata utilizzata come simbolo da Anonymous e dai movimenti libertari di resistenza alle ingiustizie e ai totalitarismi di tutto il mondo, cosa che ha reso molto orgoglioso l’artista. Sempre critico nei confronti dei film tratti dai suoi lavori, Alan Moore non ha apprezzato neanche V per Vendetta, al contrario di David Lloyd.

Si tratta di un film da vedere non solo per gli attori e per l’ottima gestione delle scene d’azione da parte di McTeigue, ma anche perché, oggi più che mai, il suo messaggio è importante e attuale. Da corredare magari dopo averlo visto con la lettura dell’opera originale.

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto