Thor – The Dark World, ecco spiegata la scena finale

Thor – The Dark World, ecco spiegata la scena finale

A fine film veniva mostrata una enigmatica clip di pochi minuti: ecco spiegato il suo significato


Se siete dei veri appassionati di film Marvel, saprete che dovete restare in sala fino alla fine dei titoli di coda. Anche alla fine di Thor – The Dark World, infatti, c’era una scena extra di pochi minuti, che prelude ad un altro film.

Ecco spiegato nel dettaglio di cosa si trattava. Sif e Volstagg prendono in consegna il pericoloso Aether, liquido dalla natura oscura e malvagia, e lo portano dal Collezionista (Benicio Del Toro), perché lo tenga al sicuro nella sua collezione di stranezze. Sif e Volstagg spiegano che non possono custodire loro stessi l’Aether su Asgard, perché hanno già il Tesseract. Alla fine, il Collezionista pronuncia una frase sinistra: “Una di meno… ne mancano cinque“. Si tratta di un riferimento a Guardians of The Galaxy, film di James Gunn in arrivo ad agosto 2014.

Il Collezionista è stato creato da Stan Lee e Don Heck ed ha fatto il suo esordio nel 1966 nell’albo The Avengers (Vol.1). Per proteggere la vita nell’universo, il Collezionista ha creato un museo enorme in cui custodisce innumerevoli forme di vita. Per un certo periodo ha anche posseduto una delle 6 Gemme dell’Infinito. Il collezionista è inoltre immortale, è dotato di superforza e prevede il futuro.

Pare quindi che questo personaggio avrà il compito di raccogliere le 6 Gemme dell’Infinito (Potere, Mente, Spazio, Realtà, Tempo e Anima) con cui forgiare il Guanto dell’infinito che nei fumetti è un’arma in possesso di Thanos, il titano folle che nell’universo Marvel appartiene alla razza cosmica degli Eterni.

Di sicuro, tutta questa storia verrà riportata nei prossimi film, e probabilmente anche nel prossimo The Avengers.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto