The Real steel. I robot salgono sul ring

The Real steel. I robot salgono sul ring

Il fascino della boxe trapiantato nel futuro. Sul ring, meravigliosi robot. The real steel, il nuovo futuristico film della DreamWorks…


Il fascino della boxe trapiantato nel futuro. Sul ring, meravigliosi robot. The real steel, il nuovo futuristico film della DreamWorks Pictures diretto da Shawn Levy (Una notte al museo e Notte folle a Manhattan), prodotto tra gli altri da Steven Spielberg e Robert Zemeckis, sarà da venerdì 25 novembre in sala.

Hugh Jackman interpreta Charlie Kenton, un pugile sul viale del tramonto, costretto a farsi da parte quando il mondo del pugilato è stato invaso da giganteschi robot d’acciaio. Privo ormai di qualsiasi prospettiva, Charlie è diventato un promotore di incontri di pugilato fra i robot e si guadagna a malapena da vivere assemblando robot scadenti e in disuso per cui organizza match nei vari ring clandestini. Ma proprio quando Charlie pensa che le cose non possano andare peggio di così,  nella sua vita improvvisamente riappare Max (Dakota Goyo), il figlio che aveva da tempo perso di vista, un ragazzino pieno di risorse malgrado la sua giovane età.

Padre e figlio, dopo un’iniziale reciproca riluttanza, uniscono le loro forze per costruire e addestrare un robot malandato e trasformarlo in un pugile da combattimento. Sullo sfondo di un’arena brutale e priva di regole, Charlie, avrà finalmente l’occasione di un insperato ritorno.

Come tutti (o quasi) i film dove lo sfondo è il mondo della boxe Real Steel è la storia del riscatto di una vita difficile. Il regista, Shawn Levy lo considera la storia di un riscatto morale di tre anime perse e dimenticate: “I personaggi principali – un padre, un figlio e un robot –– sono tre esseri abbandonati da tutto e da tutti. La storia racconta il modo in cui questo trio riuscirà a tornare a galla e rimettersi in gioco”.

Il film è in parte basato su “Steel”, racconto breve di Richard Matheson, già adattato per la TV in una puntata di “Twilight Zone” del 1963, interpretata da Lee Marvin.





COMMENTI

    Lascia una risposta


    Vedi tutto