Sole a catinelle, il suo record di incassi nella storia del cinema

Sole a catinelle, il suo record di incassi nella storia del cinema

Checco Zalone si conferma il personaggio di maggior successo nel panorama cinematografico italiano


Checco Zalone prima dell’uscita del suo ultimo film Sole a catinelle si era dichiarato molto nervoso. Sarebbe stato possibile fare meglio di Che bella giornata, che con quasi 43 milioni e mezzo di euro di incasso si era piazzato al secondo posto tra i film di maggior successo di tutti i tempi in Italia? A quasi due mesi dall’uscita nelle sale, la risposta è nota ormai a tutti: Sole a catinelle (diretto da Gennaro Nunziante) è il film italiano ad aver incassato più di tutti nella storia sul nostro territorio, e si avvia a pareggiare le previsioni del produttore Pietro Valsecchi (“Crediamo che il tetto dei 55 milioni sia alla portata di questo film”, aveva dichiarato).

Visto il successo ottenuto al produttore non peserà più di tanto rispettare la promessa fatta a Zalone (“se incassa quanto dico io gli regalo una bella vacanza”) e intanto ad inizio mese Sole a catinelle ha vinto a Sorrento il Biglietto d’oro conferito dall’Anec, l’associazione esercenti cinema per gli incassi ma soprattutto per aver superato gli otto milioni di spettatori nelle sale.

In questo momento Sole a catinelle è il secondo film più visto di sempre in Italia, avendo superato Titanic e Che bella giornata, ora rispettivamente al quarto e terzo posto. Sopra tutti e al momento inavvicinabile resta Avatar di James Cameron, il film di maggior successo nella storia del cinema mondiale (quasi 2.8 miliardi di dollari) che in Italia riuscì ad incassare € 65676000. E’ il caso però di ricordare che Avatar, seppur distribuito in un numero minore di sale rispetto a  Sole a catinelle (925 contro circa 1200) poté contare su ben 416 sale 3D e quindi su biglietti dal costo maggiore.

Ma il successo di Checco Zalone pare voler superare i nostri confini. Il comico pugliese ha da poco infatti presentato Sole a catinelle all’Istituto di Cultura Italiana a Parigi e il produttore Valsecchi ha parlato di interesse da parte di case di produzione francesi, spagnole, tedesche e americane per un remake della pellicola, percorso inverso rispetto a quello di un altro campione di incassi come Benvenuti al Sud  e più recentemente di Stai lontana da me con Enrico Brignano e Ambra Angiolini, remake dei francesi Giù al Nord e Per sfortuna che ci sei. (c.a.)

Checco Zalone alle giornate professionali del cinema a SorrentoVideo





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto