Scamarcio-Ponsot, oltre al gossip il film

Scamarcio-Ponsot, oltre al gossip il film

Lui ha appena finito di girare “Il rosso e il blu” di Giuseppe Piccioni. Lei lavora principalmente per la televisione…


Lui ha appena finito di girare “Il rosso e il blu” di Giuseppe Piccioni. Lei lavora principalmente per la televisione transalpina. Lui è Riccardo Scamarcio, lei Clara Ponsot. Sono gli interpreti del film “Cosimo e Nicole”, (uscirà nel 2012) la storia di due giovani, un italiano e una ragazza francese, che si sono incontrati nei drammatici giorni del G8 del luglio 2001 a Genova e che si sono subito innamorati alla follia.

I due fidanzati sono molto simili. Entrambi artisti, hanno fatto della ribellione la loro bandiera di vita: amano “vagabondare” per il vecchio continente considerando l’Europa la loro unica casa, e sono accomunati da una grandissima passione per la musica.

Clara Ponsot

 

Sarà il destino a riportarli nel capoluogo ligure dove il loro amore travolgente ha mosso i suoi primi timidi passi. Lì iniziano a collaborare per un loro amico cinquantenne che di professione fa l’organizzatore di concerti. Tutto sembra filare per il verso giusto, ma all’improvviso ecco l’imprevisto. Mentre è impegnato nel montaggio di un palco, un operaio extracomunitario perde l’equilibrio e cade dall’impalcatura.

Si salverà per miracolo, ma la tragedia sfiorata porterà Cosimo e Nicole a farsi tante domande che rischieranno d’incrinare irrimediabilmente il loro rapporto di coppia. I due si trovano di fronte alle scelte decisive per il loro futuro, e stavolta la pensano in modo radicalmente diverso tanto da prendere seriamente in considerazione l’ipotesi di una separazione.

 

Le vicende dei protagonisti (protagonisti anche del gossip – vedi video sottostante-), lungo la pellicola, s’incroceranno con alcune canzoni degli “Afterhours”, dei “Verdena” e dei “Bud Spencer Explosion” un cui inedito andrà a far parte della colonna sonora del lungometraggio diretto dal regista Francesco Amato. Le riprese sono in corso e stanno abbracciando numerose località del Piemonte, come Collegno, della Liguria (dai luoghi caldi del G8 al centro storico della città della Lanterna, da Voltri a Varazze), della Francia e del Belgio con alcune scene ambientate nella capitale Bruxelles. (Marco Fornara)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto