Papà Gambalunga: il film stasera su Tv2000

Papà Gambalunga: il film stasera su Tv2000

Va in onda stasera 26 marzo alle 21.05 su Tv2000 il musical di Jean Negulesco, Papà Gambalunga, con Fred Astaire…


Va in onda stasera 26 marzo alle 21.05 su Tv2000 il musical di Jean Negulesco, Papà Gambalunga, con Fred Astaire e Leslie Caron. Uscito nel 1955, nell’epoca d’oro dei film musicali in Technicolor, è il primo dei tre film interpretati da Fred Astaire ambientati a Parigi (gli altri due sono Cenerentola a Parigi, con Audrey Hepburn e La bella di Mosca con Cyd Charisse). Al suo fianco c’è la ballerina classica francese Leslie Caron, lanciata nel cinema hollywoodiano nel 1951 da Un americano a Parigi con Gene Kelly.

La storia è tratta dal romanzo omonimo di Jean Webster, già portato sullo schermo nel 1919, in un muto con Mary Pickford e in una versione del 1931 con Janet Gaynor. Anche Riccioli d’oro con Shirley Temple (1935) è ispirato allo stesso libro.

Al centro c’è un eccentrico milionario americano, Jervis Penderton, che scopre in un orfanotrofio francese una ragazza diciottenne, Julie Andre, il cui spirito lo colpise al punto che decide di finanziarle anonimamente gli studi. Lei scrive regolarmente delle lettere – che lui non legge – al suo “Papà Gambalunga”, soprannome che le ha suggerito la descrizione degli orfani che ne hanno visto l’ombra mentre se ne andava. Anni dopo, ancora senza rivelarsi, lui va a trovarla. E nonostante la grande differenza d’età. tra loro nasce l’amore.

All’epoca del film Fred Astaire aveva 56 anni e Leslie Caron 24. L’amore tra una ragazza giovane e un uomo decisamente maturo era un argomento non tabù e spesso affrontate nel cinema hollywoodiano, le cui star più attempate avevano sempre storie con ragazze bellissime, e Astaire non fece eccezione a questa regola.

Le riprese non furono facili per il grande ballerino: la sua amatissima moglie morì in quel periodo e tra una scena e l’altra Astaire si rifugiava a piangere in camerino. Sul suo volto in alcune scene si vede il segno di questo dolore. Il regista Jean Negulesco, candidato all’Oscar nel 1948 per Johnny Belinda, era nato in Romania ma aveva vissuto a lungo a Parigi, dove aveva intrapreso una carriera da pittore. Intorno ai vent’anni si trasferì a Hollywood, dove firmò film di successo come L’idolo cinese, Titanic, Perdutamente tua e soprattutto Come sposare un milionario e Tre soldi nella fontana, ambientato a Roma. E’ sepolto in Andalusia, dove è morto a 93 anni nel 1993.

 

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto