Torino Film Festival: vince La Bocca del lupo. La prima volta di un italiano

Torino Film Festival: vince La Bocca del lupo. La prima volta di un italiano

Una Genova degli anni ’50 ricostruita anche attraverso filmati d’epoca è lo sfondo sul quale si muove la storia d’amore,…


Una Genova degli anni ’50 ricostruita anche attraverso filmati d’epoca è lo sfondo sul quale si muove la storia d’amore, lunga 20 anni, tra due carcerati. Si dipana tra i caruggi di Genova “La bocca del lupo” del giovane regista casertano Pietro Marcello, film vincitore della 27ma edizione del Torino Film festival. Ed è la prima volta che un film italiano si aggiudica il premio finale.
Il festival di Gianni Amelio si conclude assegnando il premio speciale della Giuria ex-aequo al candese Crackie di Sherry White e a“Guy and Madeline on a park bench”di Damien Chazelle (Usa). Miglior attrice è invece Catalina Saavedra per il film “La nana” del cileno Sebastián Silva. Premio per il miglior attore ex-aequo a Robert Duvall e Bill Murray per il film “Get low”di Aaron Schneider.





COMMENTI

    Lascia una risposta


    Vedi tutto