Nessuno vuole essere Steve Jobs, anche Christian Bale dice no

Nessuno vuole essere Steve Jobs, anche Christian Bale dice no

Dopo Leonardo DiCaprio, anche Christian Bale esce dal progetto-biopic firmato Danny Boyle, Aaron Sorkin sul guru della Apple, Steve Jobs


Vedrà mai la luce questo biopic su Steve Jobs, guru della Apple? Siamo davanti a una vera e propria epopea ormai, tra cambi di regista, sceneggiatore, collaboratori, attori principali, attori secondari e chi più ne ha più ne metta. Settimana scorsa sembrava tutto finito con il trittico finale composto da Sorkin (dentro fin dall’inizio, la sua sceneggiatura si baserà sulla biografia Steve Jobs scritta da Walter Isaacson, e sarà incentrata su 3 macro scene), Danny Boyle (subentrato a David Fincher, autore con Sorkin di Social Network) e Christian Bale, ma oggi, l’attore noto per essere stato Batman – Il cavaliere oscuro prima di Ben Affleck, si è tirato indietro.

Mentre Sorkin si dichiarava entusiasta della scelta e la produzione SONY contattava Seth Rogen per il ruolo di Steve Wozniak, co fondatore Apple con Jobs, è arrivata la doccia fredda. La motivazione di Bale sarebbe stata quella che non si sentiva adatto al ruolo e sappiamo quanto l’attore si cali dentro ai personaggi, con quale meticolosità.

E allora adesso cosa succederà? Il progetto si arenerà definitivamente o si andrà alla caccia dell’ennesimo candidato? SONY detiene i diritti della bio, pagati non poco, è quindi facile che se ne facciano qualcosa, anche solo per venderla a qualche altra casa di produzione. Insomma, ci vorranno anni, ma la cosa andrà sicuramente in porto.





COMMENTI
    Lascia una risposta

    Vedi tutto