Natale al cinema meno 51 per cento. Vincono i film in tv

Natale al cinema meno 51 per cento. Vincono i film in tv

Sherlock Holmes batte il cinepanettone, e questa è la notizia migliore che arriva dai botteghini del week end natalizio. Week…


Sherlock Holmes batte il cinepanettone, e questa è la notizia migliore che arriva dai botteghini del week end natalizio. Week end magro, anzi magrissimo, con incassi inferiori del 51 per cento rispetto al 2010 con una differenza in negativo di 10milioni di euro. Se infatti l’anno scorso i film confezionati ad hoc per il Natale avevano incassato circa 21milioni e 300mila euro; quest’anno la cifra è di poco superiore ai 10milioni e 200mila. Di contro vanno benissimo i film in tv, tant’è che i canali cinema di Sky hanno toccato il loro record (4,2 per cento nelle 24 ore) ed il film trasmesso in prima serata Un Natale per due, con la coppia Brignano – Gassman ha toccato il primato per una produzione Sky di 911.383 spettatori.
Stanchezza da parte del pubblico nei confronti del cinepanettone di De Sica & Co, il 28mo della serie, che in due settimane in sala ha raccolto 4.4milioni di euro (2milioni 157mila tra Natale e Santo Stefano); l’anno scorso aveva incassato nello stesso periodo oltre 10milioni. Le avventure di Sherlock Holmes si piazzano invece al primo posto, con 7milioni 500mila euro in due settimane (2434455 nel week end). Terzo film più visto Il gatto con gli stivali, fermo a circa 1milione 800mila, mentre solo quarto arriva Pieraccioni con Aspettando la felicità, che in due settimane ha incassato 3milioni 872mila.
Il vistoso calo del box office era in qualche modo annunciato alla luce della “magrezza” del Natale meno consumistico degli ultimi dieci anni. Le associazioni dei consumatori calcolano che ogni famiglia abbia mediamente speso per il “pacchetto feste” poco più di 160 euro, e farci finire       dentro 50 euro per il cinema (consideriamo la classica famiglia con bambini) sarebbe stato troppo.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto