Nagisa Oshima: muore il regista de “L’impero dei sensi”

Nagisa Oshima: muore il regista de “L’impero dei sensi”

Addio al regista giapponese, “indagatore del rapporto tra Eros e Thanatos”, come amava definirsi.


Tutti gli appassionati di cinema del mondo stanno piangendo la morte di Nagisa Oshima, regista di culto giapponese che ha cambiato radicalmente la storia del cinema grazie ai suoi film che hanno analizzato l’amore, l’erotismo e altri importanti temi. Se n’è andato stamane nell’ospedale di Fujisawa, prefettura di Kanagawa, per un tumore al polmone Nagisa Oshima, regista de L’impero dei sensi e di altrettanto film importanti.

Cresciuto negli anni del dopoguerra giapponese, i suoi film sono l’espressione del materialismo contemporaneo e nello stesso tempo esprimono cosa vuol dire essere giapponese in una società in rapida industrializzazione e occidentalizzazione.

 

unimmagine-di-nagisa-oshima

 

Magistrale la sua capacità di mettere sul grande schermo il rapporto che può venire a crearsi tra carceriere e detenuto, nel suo film Furyo con David Bowie e Ryuichi Sakamoto, nonché l’omossessualità tra samurai in Tabù. Il film per cui il pubblico lo ricorda con maggiore affetto è senza ombra di dubbio L’Impero dei Sensi – il cui titolo originale e senza ombra di dubbio meno ammiccante è Ecco l’Impero dei sensi – però, pellicola basata su un celebre episodio di cronaca avvenuto nel Giappone degli anni trenta.

 

 

(b.p.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto