Michael Fassbender, Bryan Cranston e Meryl Streep: le star più venerate del London Film Festival

Michael Fassbender, Bryan Cranston e Meryl Streep: le star più venerate del London Film Festival

Al London Film Festival una parata di stelle invidiabile: dopo l’apertura con Carey Mulligan, Meryl Streep, e il carismatico Bryan Cranston di Breaking Baè attesissimo Michael Fassbender. Oggi a sorpresa arrivano Benedict Cumberbatch e…


Come ogni anno i fanatici del London Film Festival danno il loro benvenuto alle stelle più luminose del firmamento hollywoodiano giunte nella capitale inglese per presentare alcuni dei film più attesi dell’anno.

I primi giorni sono stati travolgenti. Suffragette con Carey Mulligan, Mery Streep e Helena Bonham Carter non è stato applaudito ma questo non ha impedito alle famigerate donne in questione di dare prima show in conferenza stampa e di sfilare poi sul red carpet acclamatissime dai propri fan.

Trattando il film la storia delle donne che all’inizio del Novecento si batterono per ottenere il diritto al voto la premiere è stata simpaticamente interrotta da alcune attiviste che hanno protestato contro il femminicidio e l’ineguaglianza sociale.

Giovedì è stato invece il giorno di Bryan Cranston che ha divertito ed entusiasmato con la storia di Trumbo, noto sceneggiatore hollywoodiano che negli anni 50 fu ostracizzato dall’establishment a causa delle proprie convinzioni politiche.

2

Al suo fianco hanno sfilato in pompa magna anche Helen “The Queen” Mirren (cliccate qui per leggere la nostra recente intervista) e John Goodman visibilmente dimagrito e un po’ giù di corda rispetto ai suoi compagni di viaggio.

Dopo la pausa di venerdì sabato è stato presentato con successo (ma senza applausi) Room, il nuovo film del regista irlandese Lenny Abrahamson (Frank) che ha commosso tutti con la storia di una giovane donna e del suo bambini segregati per ben sette anni in una piccola stanza da un aguzzino.

Room varrà quasi sicuramente la prima nomination all’Oscar per la bravissima Brie Larson, attrice statunitense alle prese con il suo primo vero ruolo da protagonista dopo aver fatto da spalla ad Amy Schumer in Un disastro di ragazza (cliccate qui per leggere il nostro articolo).

3

La chiusura del festival si prevede scintillante con l’arrivo sul tappeto rosso di Kate Winslet e Michael Fassbender per la premiere di Steve Jobs di Danny Boyle, che dopo aver strappato applausi a New York è considerato uno dei principali competitor agli Oscar di quest’anno.

Nel mentre questa mattina all’alba è arrivata conferma di una notizia clamorosa: tra poche ore alla premiere di Black Mass, oltre a Benedict Cumberbatch (che non era venuto a Venezia perché impegnato con l’Amleto a teatro) sarà presente Johnny Depp.

Avete capito bene: il divo con un diavolo per capello che si era presentato fuori forma e fuori fase meno di un mese fa in Laguna prova questa volta a convincere le fan d’oltremanica. Ci riuscirà o è già tutto perduto?

Intanto gli amanti del gossip si chiedono già se con lui sbarcherà a Londra anche l’invidiata moglie Amber Heard. Cosa ci riserverà questo inaspettato red carpet? Ancora qualche ora e lo scopriremo…

di Rosa Maiuccaro

Il trailer di Room

https://www.youtube.com/watch?v=-5UvJw7d1Vk https://www.youtube.com/watch?v=





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto