Locarno, a Delbono il premio dell’International Federation of Film Societies

Locarno, a Delbono il premio dell’International Federation of Film Societies

“Sangue” di Pippo Delbono, vince il “Premio Don Chisciotte” al Festival di Locarno dove è stato accolto tra commozione e clamore


“Sangue” di Pippo Delbono, unico film italiano in concorso al 66mo Festival di Locarno porta a casa il Prix Don Quichotte (il Premio Don Chisciotte): <<un film coraggioso e molto personale, che, come nel romanzo di Cervantes, intreccia la perdita di ideali, la morte, la lotta rivoluzionaria, la disillusione, il potere dell’arte e dell’amore. La giuria è rimasta particolarmente colpita da come il regista tesse legami intimi e simbolici tra eventi dolorosi e traumatici, come l’abbandono da parte della politica di una regione italiana devastata dl terremoto, la storia di un ex membro delle Brigate Rosse, l’amore tra un figlio e sua madre malata e la perdita delle persone care>>, questa la motivazione della giuria del FICC, l’International Federation of Film Societies, che dal ’47 sceglie nei festival film ritenuti “importanti” con l’obiettivo di scoperta e diffusione nel mondo.

Sangue” è la storia di uno strano incontro: quello tra Pippo Delbono artista buddista, e Giovanni Senzani ex leader delle Brigate Rosse. Un incontro dove si incrociano le storie di due donne: la madre di Pippo, Margherita, fervente cattolica, ed Anna, la moglie di Giovanni, contraria da sempre alla lotta armata, che lo ha accudito e sostenuto nei 23 anni di prigionia. Due donne che muoiono a pochi giorni di distanza lasciando i due uomini feriti e indifesi, improvvisamente soli. Ed attraverso la morte si parla delle rivoluzioni, del sangue, ma soprattutto dell’amore, della vita.

Scritto, girato e diretto da Pippo Delbono, “Sangue” è nato da un’idea di Pippo Delbono e Giovanni Senzani. Film a bassissimo costo, girato essenzialmente con un telefonino e una piccola camera (come il recente “Amore Carne”), è una coproduzione italo-svizzera, prodotto dalla Compagnia Pippo Delbono, Casa Azul Films, con la partecipazione della Cinémathèque Suisse, coprodotto da RSI Radiotelevisione svizzera, Vivo film in collaborazione con Rai Cinema, con il sostegno della Genova Liguria Film Commission e della Mediateca Ligure, e del Teatro San Carlo di Napoli. (r.v)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto