Lady Bird: da domani, giovedì 1° marzo 2018, in tutti i cinema italiani

Lady Bird: da domani, giovedì 1° marzo 2018, in tutti i cinema italiani

Un film sul delicato passaggio dall’adolescenza al mondo adulto, raccontato dal punto di vista femminile.


L’adolescenza non è soltanto quel momento infingardo, pieno di brufoli e di crisi ormonali ma è, soprattutto, il momento delle scelte. Christine MacPherson, interpretata da Saoirse Ronan che abbiamo già visto in Amabili Resti (2009) e in Grand Hotel Budapest (2014), ha un nome molto lungo e per prima cosa decide di darsi un soprannome sofisticato e ricercato, Lady Bird, che è anche il titolo del nuovo film dell’attrice e sceneggiatrice Greta Gerwig (ora anche regista), da domani 1 marzo 2018, in tutti i cinema italiani.

E come una coccinella, dalle ali leggiadre e delicate, anche la nostra Lady Bird si appresta a spiccare il volo dalla casa paterna per affrontare la vita universitaria. C’è solo un problema: per frequentare quella sognata e prestigiosa università, nella grande città cosmopolita (“o nel luogo in cui gli scrittori si appartano nei boschi”), deve colmare la penuria dei suoi crediti extracurriculari. Per farlo, decide di iscriversi a un corso di teatro.

lady bird film di Greta Gerwig

Lady Bird è ribelle, sfrenata, sogna a occhi aperti e vuole viaggiare lontano; via dalla California ma soprattutto via da una madre (Laurie Metcalf) che per quanto affettuosa, è ipercritica e vorrebbe che sua figlia diventasse la parte migliore di lei. Ma ora, con il teatro che diventa un posto accogliente, ha l’opportunità di affrontare quelle tappe di mascalzonaggine, di balli scolastici, di primi amori, di ambizioni sfrenate mischiate a sogni, che l’accompagneranno in questo difficile, quanto meraviglioso, passaggio all’età adulta.

lady bird al cinema 1° marzo 2018

Greta Gerwig, con questo film divertente e toccante, ci restituisce un racconto di un universo femminile colto nella dimensione o nel momento in cui, come dice Daniela Catelli su Comingsoon.it:

È lecito essere egoisti, irresponsabili e ingiusti, a condizione di crescere e arrivare a chiedere perdono.

 

 

 

 

 





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto