La resa dei conti: il film stasera su Rai Movie

La resa dei conti: il film stasera su Rai Movie

In onda stasera 23 luglio alle 21.10 su Rai Movie il western di Sergio Sollima, La resa dei conti, con…


In onda stasera 23 luglio alle 21.10 su Rai Movie il western di Sergio Sollima, La resa dei conti, con Lee Van Cleef e Tomas Milian. Si tratta di un ottimo prodotto del filone del cosiddetto Italian o Spaghetti Western, che tra il 1964 e il 1976 circa, vide l’esplosione autoctona di un genere fino ad allora completamente americano, con la produzione di circa 450 pellicole, inclusi i capolavori di Sergio Leone, che finì per riscriverne in modo originale tematiche ed eroi e influenzare lo stesso cinema statunitense.

Co-sceneggiato da Sergio Donati su soggetto del più politico degli autori di western italiani, Franco Solinas, La resa dei conti è il primo western di Sergio Sollima (autore noto per il Sandokan televisivo, padre del regista Stefano (che ha firmato tra l’altro le due prima stagioni della serie tv Gomorra e Soldado, sequel di Sicario) e precede di un anno Faccia a Faccia, con Gian Maria Volonté e ancora Tomas Milian, che dopo una carriera giovanile nel cinema impegnato inizia in quegli anni a dedicarsi al genere, in film che spesso uniscono intrattenimento e temi politici.

Al fianco dell’attore americano Lee Van Cleef (il colonnello Mortimer di Per qualche dollaro in più) e del cubano Milian (doppiato dal grande Pino Locchi) ci sono l’italiana Luisa Rivelli nel ruolo della prostituta bionda e lo spagnolo Fernando Sancho –  volto ricorrente nella serie western di Ringo – nel ruolo del capitano Segura, doppiato dall’indimenticabile Carletto Romano.  La storia vede il cacciatore di taglie Jonathan Corbett (Van Cleef) dare la caccia a Cuchillo Sanchez (Milian), un giovane messicano accusato di aver stuprato e ucciso una ragazzina dodicenne.

La resa dei conti è uno dei migliori western italiani, con relativa colonna sonora di Ennio Morricone, e uno dei film preferiti di Quentin Tarantino, ideale da vedere (o rivedere) in una serata estiva, anche per ricordarsi di quando il cinema made in Italy, con pochi mezzi e molto ingegno, era in grado di produrre un intenso intrattenimento per adulti.

 

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto