La leggenda di Beowulf: il film di Robert Zemeckis stasera su 20

La leggenda di Beowulf: il film di Robert Zemeckis stasera su 20

Va in onda stasera alle 21 su 20 La leggenda di Beowulf (2007), il film diretto da Robert Zemeckis, con Ray Winstone, Angelina…


Va in onda stasera alle 21 su 20 La leggenda di Beowulf (2007), il film diretto da Robert Zemeckis, con Ray Winstone, Angelina Jolie, Anthony Hopkins, Crispin Glover. Realizzato in performance capture, è la rilettura del poema epico anonimo risalente all’VIII sec.

Nella Danimarca del VI sec d.C., il prode Beowulf (Winstone) arriva in soccorso di re Hrothgar (Hopkins), sconfiggendo la minaccia del mostro Grendel (Glover). Il suo successo gli apre fortuna e gloria, ma con la grandezza arriveranno le tentazioni e la minaccia della Madre di Grendel (Jolie).

La leggenda di Beowulf è il secondo lungometraggio prodotto interamente in performance capture da Robert Zemeckis, che aveva dato il via alle danze di questa particolare tecnica con Polar Express (2004) e l’avrebbe riproposta con A Christmas Carol (2009), da Dickens. Prestigiose le firme alla sceneggiatura: si occupano dell’adattamento lo scrittore Neil Gaiman e Roger Avary, ex-sodale di Quentin Tarantino.

Al di là delle star coinvolte come Angelina Jolie e Anthony Hopkins, il film rappresenta uno dei pochi ruoli da protagonista per Ray Winstone, sfortunatamente celato dal modello in CGI che muove con la sua performance. Nonostante avesse avuto già due candidature ai BAFTA, nel 1980 e nel 1997, Winstone ha stentato a ingranare a Hollywood, pur con partecipazioni importanti come quella in The Departed di Scorsese.

Crispin Glover torna qui a lavorare con Zemeckis, dopo che i due avevano litigato prima e dopo la lavorazione di Ritorno al Futuro Parte II (1989): Zemeckis decise di fare a meno dell’attore e di George McFly dopo le richieste esose di Glover per partecipare al seguito, mentre quest’ultimo querelò il regista per l’uso di una sua immagine non autorizzata all’interno del lungometraggio. Pare che abbiano patteggiato, e la presenza di Glover in questo Beowulf lo conferma.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto