Joaquin Phoenix sui cinecomic: “Non sono contrario a prescindere”

Joaquin Phoenix sui cinecomic: “Non sono contrario a prescindere”

Joaquin Phoenix è da tempo corteggiato dalle major che producono cinecomic. D’altronde il genere è il più remunerativo a Hollywood…


Joaquin Phoenix è da tempo corteggiato dalle major che producono cinecomic. D’altronde il genere è il più remunerativo a Hollywood in questo momento. Phoenix tuttavia appare un attore troppo “alto”, troppo sofisticato per quel tipo di produzione. Per qualche settimana si è persino creduto che accettasse il ruolo del Joker in uno spin-off di Todd Phillips. Non era vero, a quanto pare. Eppure in un’intervista il buon Joaquin non esclude i cinecomic a priori.


Leggi anche: Joaquin Phoenix non sarà Joker nel cinecomic di Todd Phillips prodotto da Scorsese

Li vedo come gli altri film. Non direi “Io non faccio western”. Dipende. Non m’importa affatto del genere, m’importa del personaggio e del regista. Se hai l’abilità di trascendere il genere, allora mi attira. Quindi non direi no a prescindere, “No, io quei film non li faccio”. Ci sono stati dei casi in cui potenzialmente poteva diventare… una cosa interessante per me. Ma poi per una ragione o per l’altra non abbiamo mai trovato una sintonia. La chiave è quella. Tutti devono voler esplorare gli stessi aspetti, altrimenti col cazzo che funziona. Non mi oppongo. Non prendo decisioni basandomi sul budget o quella roba lì, contano il regista e il personaggio.