“Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto” torna in sala

“Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto” torna in sala

Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto, il capolavoro di Elio Petri torna al cinema in versione restaurata


Vincitore del Gran Premio della Giuria al  Festival di Cannes 1970  e del Premio Oscar per il miglior film straniero nel 1971, Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto, uno dei capolavori del grande cinema italiano, arriva nelle 36 sale del circuito The Space Cinema, l’8, il 9 e il 10 aprile, in versione restaurata a cura della Cineteca di Bologna.

 

Diretto da Elio Petri e interpretato da un grandissimo Gian Maria Volonté (David di Donatello e Nastro d’Argento come miglior attore protagonista) e da Florinda Bolkan, il film racconta come l’ispettore capo della Squadra Omicidi di Roma (Gian Maria Volontè), nel giorno della promozione all’ufficio politico, uccide l’amante Augusta Terzi (Florinda Bolkan) e si prodiga a seminare ovunque le tracce della propria colpevolezza nel tentativo di dimostrare a se stesso e al mondo di essere, in quanto rappresentante del Potere, al di sopra di ogni sospetto e di ogni possibile incriminazione.  A rendere il racconto ancor più espressivo e il film, un indubbio capolavoro, contribuiscono le musiche di Ennio Morricone.

Dal 7 maggio, inoltre, la versione restaurata sarà disponibile per la prima volta in Blu Ray Lucky Red, distribuito da CG Home Video per Mustang Entertainment, in un’edizione speciale ricca di contenuti extra, tra cui le interviste inedite a Ennio Morricone, Paola Petri e Marina Cicogna.  (r.d)

 

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto