Il segreto dei suoi occhi, l’apparenza inganna TRAILER e RECENSIONE

Il segreto dei suoi occhi, l’apparenza inganna TRAILER e RECENSIONE

Billy Ray dirige un cast d’eccezione nel thriller ricco di suspense Il segreto dei suoi occhi


A volte basta uno sguardo affinché due persone si capiscano al volo, d’altra parte gli occhi sono lo specchio dell’anima e molto spesso rivelano dei lati nascosti del proprio carattere di cui nessuno sospettava fino a quel momento. Allo stesso tempo, gli occhi possono trarre in inganno, far credere una cosa quando in realtà è un’altra. I sotterfugi e i misteri che si celano dietro le pupille di Chiwetel Ejiofor, Nicole Kidman e Julia Roberts sono gli assoluti protagonisti del nuovo film diretto da Billy Ray, Il segreto dei suoi occhi.

Ray è un ex agente dell’FBI perennemente alla ricerca da ben 13 anni dell’assassino che ha violentato ed ucciso la figlia della sua collega Jess, un inseguimento parallelo alla guerra al terrorismo islamico scoppiata all’indomani dell’11 settembre. Ray è inoltre perdutamente innamorato da tempo immemore della fredda ed autorevole vice procuratrice distrettuale Claire, già sentimentalmente occupata con un altro uomo. La vita professionale e quella privata stanno lentamente conducendo Ray verso la disperazione, quando finalmente riesce a scovare un indizio sul killer scomparso. Egli decide così di coinvolgere nella missione Jess e la sua amata Claire, ma nulla è come appare ed il rischio di accusare ingiustamente la persona sbagliata (sia essa un delinquente o un terrorista islamico) si fa sempre più corposo…

Distribuito nei cinema italiani dalla Good Films, Il segreto dei suoi occhi è il remake a stelle e strisce dell’omonimo thriller argentino del regista Juan José Campanella del 2009, vincitore di un Premio Oscar come miglior film straniero nel 2010. Il merito dell’operazione va attribuita al regista statunitense Billy Ray (autore delle sceneggiature di Captain Philips – Attacco in mare aperto ed Hunger Games), riadattando la nuova pellicola in base alle priorità neo-giustizialiste dell’America odierna. La paura strisciante verso un nemico invisibile e la sete di vendetta provocate dal dramma delle Twin Towers rappresentano il leitmotiv dell’intera vicenda. Rispetto all’opera del 2009, cambiano alcune relazioni fra i personaggi, ma il contenuto principale resta il medesimo, con il mantenimento di certe scene cult come l’inseguimento allo stadio e l’incontro in ascensore.

Il tratto peculiare essenziale de Il segreto dei suoi occhi in versione americana è sicuramente l’intenzione del regista di addentrarsi e penetrare nei meandri delle paranoie della società contemporanea (strizzando l’occhio a film recenti come Prisoners del 2013), evidenziando al contempo l’esasperazione da parte delle istituzioni politiche statunitensi di accanirsi per forza e comunque contro il terrorismo medio orientale con qualunque mezzo a disposizione (anche illegittimo), a discapito della verità dei fatti.

Il film si avvale della buona prova recitativa dell’attore britannico Chiwetel Ejiofor, vincitore del Premio BAFTA per la migliore stella emergente, cinque candidature al Golden Globe, una agli Emmy Award e vincitore di un Olivier Award per la sua interpretazione in Otello del 2008, nonché candidato all’Oscar come miglior attore per il film 12 anni schiavo del 2013. Il suo personaggio Ray è affiancato da due totem del cinema, Nicole Kidman (nei panni di Claire) e Julia Roberts (nelle vesti di Jess), entrambe sacrificate nella rigidità e nella staticità dei loro rispettivi ruoli.

Il segreto dei suoi occhi alterna scene d’azione a momenti di totale apatia. L’atmosfera saggiamente ironica dell’originale opera argentina lascia il posto ad un contesto opaco ed oscuro, in cui lo spettatore faticherà non poco a ritrovarsi.

Il segreto dei suoi occhi – Trailer Ufficiale

Flavio Frontini





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto