Il rinnovo di Sense8 e il trionfo di Jon Hamm e del suo Don Draper ai TCA Awards

Il rinnovo di Sense8 e il trionfo di Jon Hamm e del suo Don Draper ai TCA Awards

Mentre i fan di Sense8 si rallegrano insieme al cast per la notizia del rinnovo della serie diretta dai fratelli Wachowski, Jon Hamm ha trionfato ai Television Awards per la sua interpretazione di Don Draper in Mad Men


Il mese scorso avevamo annoverato tra le serie più sorprendenti dell’estate Sense8 dei fratelli Wachowski. Eppure, nonostante l’interesse dimostrato dal pubblico e i pareri contrastanti della critica, il rinnovo dello show per una seconda stagione è stato a lungo in bilico. Cliccate qui per leggere il nostro approfondimento.

Solo qualche giorno fa invece la Netflix ha annunciato la lieta notizia: la seconda stagione di Sense8 non è più solo un sogno. Oltre ai fan ad accogliere il rinnovo con più entusiasmo sono stati gli attori protagonisti della serie che coinvolge un cast internazionale e multietnico.

Cliccate qui per vedere il video in cui gli attori commentano con gioia la notizia sul profilo twitter di Sense8. A quanto pare ognuno di loro non vede l’ora di tornare sul set dove hanno instaurato un rapporto di grande amicizia almeno a giudicare dal numero di video che postano continuamente sui social e che li vede sempre in compagnia.

Jon Hamm

Momenti di gioia anche per Jon Hamm, l’attore californiano che per ben sette stagioni ha interpretato il ruolo dell’enigmatico Don Draper di Mad Men. La serie si è conclusa con grande successo in primavera e i critici americani hanno deciso di onorare la sua performance con un premio.

Hamm è stato così il grande protagonista dei TCA Awards 2015 dove ha catalizzato ancora una volta l’attenzione per la sua bravura, il suo fascino e la sua bellezza.

Le foto del suo sorriso e della sua forma smagliante hanno rassicurato i tanti fan che si erano preoccupati per la sua salute alla vigilia del finale di stagione della serie quando Hamm era stato ripreso all’ingresso di una clinica per curare la sua dipendenza dall’alcool.

Problemi di questo tipo non si risolvono in pochi mesi ma ci auguriamo che il futuro continui a sorridere ad un attore che ha contribuito con il suo talento e il suo carisma ad elevare il livello qualitativo della tv americana.

3

Serata importante anche per Amy Schumer che è stata insignita con il premio di comica dell’anno mentre proprio in queste ore è impegnata con la promozione di Un disastro di ragazza al Festival di Locarno (cliccate qui per leggere il nostro articolo sul film).

Le altre serie premiate sono state Better Call Saul, lo spin-off di Breaking Bad, The Americans che continua a non deludere le aspettative ed Empire come programma dell’anno. Attesissima la seconda stagione di quest’ultimo che dovrebbe andare in onda a breve.

A soffrire sono invece I Fantastici 4, remake dell’omonimo classico interpretato da Jamie Bell, Kate Mara, Miles Teller e Michael B. Jordan, che stanno registrando un clamoroso flop al box office che non fa ben sperare per l’eventuale sequel della saga.

Buono l’esordio nelle sale per Il Profeta, versione animata dell’omonima raccolta di poesie di Khalil Gibran, doppiata e prodotta da Salma Hayek. Non benissimo The Diary of a teenage girl, l’ottimo film diretto dalla regista Marielle Heller, che ci auguriamo possa essere presto distribuito in Italia.

di Rosa Maiuccaro





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto