“Il peggior Natale della mia vita”, a marzo primo ciak

“Il peggior Natale della mia vita”, a marzo primo ciak

Quasi dieci milioni di euro d’incassi. Un paio di milioni di spettatori. Sono i numeri record del fortunatissimo “La peggior…


Quasi dieci milioni di euro d’incassi. Un paio di milioni di spettatori. Sono i numeri record del fortunatissimo “La peggior settimana della mia vita. Inevitabile, così, un sequel a stretto giro di posta. Sarà intitolato “Il peggior Natale della mia vita” e le riprese inizieranno attorno alla metà di marzo in Valle d’Aosta.

Con la regia di Alessandro Genovesi, che aveva già diretto il primo atto, reciteranno Cristiana Capotondi, Monica Guerritore, Fabio De Luigi e Antonio Catania. Del cast di “La peggior settimana della mia vita” faceva parte anche Alessandro Siani che, al momento, sembra però intenzionato a non essere tra i protagonisti del seguito in quanto alle prese con altri impegni artistici. E’ in tournee con “Sono in zona” che da qui ad aprile farà tappa anche al teatro Smeraldo di Milano, al Sistina di Roma e all’Augusteo di Napoli.
La nuova pellicola prodotta da Colorado Film , la società fondata da Maurizio Totti, Gabriele Salvatores e Diego Abatantuono, sarà girata a Gressoney Saint Jean con particolare attenzione a Castel Savoia, villa ottocentesca in stile neogotico costruita per volere della regina Margherita e circondata da un giardino botanico. Sicura un’altra quantità industriale di risate dopo quelle regalate da “La peggior settimana della mia vita”, racconto dei sette giorni precedenti le nozze fra Paolo, impiegato quarantenne di un’agenzia di pubblicità di Milano, e Margherita, dieci anni in meno, veterinaria appartenente a una ricca famiglia borghese che vive in un’austera villa sul lago di Como. I genitori della ragazza sono fortemente contrari al matrimonio e ogni tentativo dell’uomo di compiacere i futuri suoceri si trasforma in un disastro: una macedonia di situazioni tanto imbarazzanti quanto irresistibili, come quelle, ambientate nel clima delle feste di fine anno, che saranno al centro di “Il peggior Natale della mia vita”. (Marco Fornara)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto