Il paziente inglese: il film stasera su TV8

Il paziente inglese: il film stasera su TV8

Va in onda questa sera su TV8 alle 21:25 Il paziente inglese, dramma bellico sentimentale con Ralph Fiennes e Kristin…


Va in onda questa sera su TV8 alle 21:25 Il paziente inglese, dramma bellico sentimentale con Ralph Fiennes e Kristin Scott Thomas diretto da Anthony Minghella.

Alla fine della Seconda Guerra Mondiale, un uomo gravemente ferito viene condotto da Hana, un’infermiera franco-canadese, in un monastero diroccato in Toscana. Il paziente, con un filo di voce, dice di non ricordare niente di sé e del proprio passato. L’unico indizio per capire qualcosa è un libro che si porta dietro, una copia delle storie di Erodoto. Nel monastero arriva poco dopo un altro canadese di nome Caravaggio che ha le mani coperte a metà e non vuole rivelarne il motivo. Ma ben presto viene fuori che Caravaggio è stato in Nord Africa durante la guerra, e che proprio lì il paziente è stato ferito. Sul filo del ricordo, si dipana allora la storia che aveva visto alla fine degli anni Trenta il paziente, ossia il conte d’origine ungherese Laszlo, entrare nel gruppo della Royal Geographic Society che doveva disegnare le mappe delle zone desertiche, e qui innamorarsi, ricambiato, della bella Katherine, moglie dell’aristocratico Geoffrey, entrambi nella spedizione.

Tratto dall’omonimo romanzo dello scrittore canadese Michael Ondaatje, Il paziente inglese ha avuto un successo strepitoso. Nel 1997 si è aggiudicato ben 9 Oscar (fra cui quello per Miglior Film, il Miglior regia e la Migliore Attrice non Protagonista, andato a Juliette Binoche), e ha guadagnato in tutto il mondo oltre 320 milioni di dollari. Girato anche in Italia (a Trieste, Venezia, in Toscana e negli Studi di Cinecittà), ha reso una star il protagonista maschile Ralph Fiennes, già lanciato da Schindlers’s List, Quiz Show e Strange Days, e ha regalato un ruolo minore a Colin Firth. Straziante e romantico, Il paziente inglese è adatto per chi, guardando un film, desidera emozionarsi, fremere e sognare ad occhi aperti. E poi, essendo ambientato ai tempi della Seconda Guerra Mondiale, ha un look retrò, sottolineato dalla calda fotografia di John Seale.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto