Hunger Games: La ragazza di fuoco, folla in delirio per la prima al Festival Internazionale del Film di Roma

Hunger Games: La ragazza di fuoco, folla in delirio per la prima al Festival Internazionale del Film di Roma

Le parole della protagonista Jennifer Lawrence all’incontro con la stampa


Hunger Games è il nuovo Twilight? Sembrerebbe di sì almeno per quanto riguarda incassi e numero di fan adoranti in tutto il mondo. Ieri s’è tenuta la presentazione al Festival Internazionale del Film di Roma del secondo capitolo cinematografico della saga (ideata da Suzanne Collins) intitolato Hunger Games: La ragazza di fuoco e sin dalle prime ore del giorno gruppi di giovani ammiratori si sono radunati all’Auditorium Parco della Musica per incontrare i protagonisti del film Jennifer Lawrence, Liam Hemwsorth e Josh Hutcherson. La ressa per accedere al porticato che costeggia il red carpet ha creato qualche momento di tensione ed alcune ragazzine sono rimaste contuse (fortunatamente non in modo grave).

A margine dell’anteprima del film gli attori principali hanno risposto alle domande della stampa ma è stata ovviamente la Lawrence a capitalizzare le maggiori attenzioni. Ha parlato del suo personaggio, Katniss, divenuta suo malgrado un’eroina dopo la vittoria negli Hunger Games n’74:

“Vorrei essere più simile a lei, anche se la sento già molto vicina: io penso che la celebrità sia fantastica, ma è difficile quando le persone ti trattano in maniera diversa, anche se tu non ti senti cambiato.Ecco, in questo io e Katniss siamo molto simili”

Un’altra dichiarazione ha riguardato il valore del personaggio che interpreta, per lei e per il pubblico:

“La prima volta che ho letto i libri di Suzanne Collins da cui sono tratti i film mi ha fatto piacere che potesse esserci questo personaggio che poteva servire da modello. Mi sento responsabile per questo: se la gente ti segue sta a te decidere che messaggio vuoi trasmettere”

Jennifer Lawrence ha poi parlato di quanto accaduto alla sua vita negli ultimi tempi, tra successi al botteghino e riconoscimenti per le sue capacità attoriali (premio Oscar per Il lato positivo – Silver Linings Playbook):

“Non posso dire che la mia vita sia cambiata più di tanto. I premi sono importanti ma io non sono cambiata come persona, continuo a vivere come prima. Faccio il mio lavoro, mi diverto, non presto tanta attenzione a ciò che si dice di me”.

Qualcosa di Katniss, eroina “contro”, sembra esserci davvero nella Lawrence. L’attrice anche a Roma ha ribadito con forza il suo no a certe regole (soprattutto estetiche) che Hollywood e il mondo dello spettacolo in generale impongono a chi ne fa parte:

“Sono stata sempre una sportiva e non ero mai stata a dieta ma quando ho iniziato a lavorare i produttori mi chiedevano di dimagrire, anche se ero giovanissima e perfettamente a mio agio con il mio corpo. Molti registi vogliono corpi perfetti, ma la gente ci guarda, fa confronti tra immagini vere e immagini ritoccate. Tutto ciò fa molto effetto ai giovani: sono tutti valori sbagliati. Dobbiamo cambiare il modo in cui concepiamo la bellezza: non ne posso più delle diete”

Hunger Games: La ragazza di fuoco uscirà nelle sale italiane mercoledì 27 novembre. Qui sotto potrete vedere il trailer italiano. (c.a.)

Hunger Games: La Ragazza di Fuoco – Final trailer italiano





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto