Henry Cavill, da i Tudors ad Operazione U.N.C.L.E

Henry Cavill, da i Tudors ad Operazione U.N.C.L.E

È uno degli attori più desiderati del momento, è l’unico che è riuscito a dare il giusto appeal al mito di Superman. In attesa di vederlo al cinema in Operazione U.N.CL.E ecco quali sono le sue 5 interpretazioni da ricordare


Quarto di cinque fratelli, Henry Cavill dopo tanta gavetta, si è imposto come un attore dal grande carisma e della bellezza fulminante. Classe 1983, figlio di un agente di cambio e di una madre banchiera, fare l’attore è stato il sogno di una vita. Arrivare quindi a recitare al fianco di attori talentuosi oppure essere lui stesso l’indiscusso protagonista, per il buon e bel Henry Cavill, può essere simbolo d’orgoglio.

Il successo e la vera consacrazione arriva dopo che, due anni fa, prende parte a Man of Steel dando vita al nuovo franchise della DC Comics.

Henry Cavill - superman
Henry Cavill – Superman

Prima di rivederlo nel maggio del 2016 al fianco di Ben Affleck in Batman V Superman e quindi nuovamente nei panni di un super-eroe, il prossimo 2 settembre per il pubblico italiano è tempo di vedere Henry Cavill in Operazione U.N.C.L.E. Il nuovo film di Guy Ritchie, lo stesso che ha diretto Sherlock Homes, fa splendere l’astro di Henry Cavill che dividerà lo schermo con un altrettanto affascinante Armie Hammer.

In attesa dunque di vedere lo statuario attore girare in motorino fra le strade di Roma e vestito in puro stile anni’60 (ricordiamo che la pellicola è un bizzarro adattamento di un’omonima serie tv inglese di molti anni fa), ricordiamo quali sono le 5 interpretazioni più interessanti del noto attore britannico.

henry_cavill - tudors
Henry Cavill – Tudors

Dal 2007 al 2010 è stato Charles Brandon nella plurifamosa serie tv “I Tudors”. Tessitore di intrighi di corte e torbide storie d’amore, Henry Cavill ha diviso la scena con Jonathan Rhys-Meyers che interpretava il ruolo di Enrico VIII. Lo show ha regalato il successo ad Henry Cavill ed oltre ai suoi occhi azzurri, in molti lo ricordano per le tante scene di nudo a cui ha preso parte.

Nel 2011 è stato Teseo in Immortals, un folle ma divertente peplum movie dove nuovamente le doti recitative dell’attore, sono state offuscate dalla sua grande fisicità. Il lungometraggio in sé è stato molto interessante ma non è il migliore a cui, Henry Cavill, ha preso parte.
Nel 2012 è stato la volta di un’avvincente spy-story. La fredda luce del giorno è stato forse
l’attimo più alto della carriera dell’attore.

henry cavill - immortals
Henry Cavill – Immortals

Seppur il film non ha sbancato come avrebbe dovuto ai botteghini, Cavill ha diviso lo schermo con Bruce Willis ed una raggiante Sirgouney Weaver.

Il 2013 arriva poi la consacrazione. Come abbiamo già accennato, Man of Steel ha lanciato nel firmamento delle star un attore talentuoso ma forse troppo spesso sottovalutato. Lui infatti è stato l’unico a rendere giustizia ad un eroe – Superman – troppo spesso appannato dalle luci della ribalta. Henry Cavill ha vinto infatti dove Brandon Routh aveva fallito qualche anno prima.

Henry Cavill - la fredda luce del giorno
Henry Cavill – La fredda luce del giorno

Ed infine è d’obbligo menzione la sua apparizione in Operazione U.N.C.L.E. Anche se la pellicola ancora deve essere proiettata nei cinema itali, la stampa estera è convinta del carisma di un attore con il viso di un bravo ragazzo ma dallo sguardo di ghiaccio.

Di Carlo Lanna





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto