“Grey” l’audio-libro è in arrivo; curiosità sulla voce narrante

Sta per uscire la versione audio del quarto romanzo di E. L. James. Il sequel della trilogia erotica di 50…


Sta per uscire la versione audio del quarto romanzo di E. L. James. Il sequel della trilogia erotica di 50 sfumature è finalmente arrivato. Una sorpresa per tutti gli appassionati del mondo Fifty Shades, dato il preavviso di una sola pochi giorni di anticipo dall’uscita in libreria. Presto arriverà anche la versione audio, per cui la voce narrante è già stata scelta dall’autrice.

Chi darà voce al libro “Grey” sarà Zachary Webber, una delle voci narranti inglesi più espressive del momento, secondo il commento di E. L. James. Nell’audio libro ci sarà anche la voce di Colleen Hoover che lo intervista. (clicca qui per saperne di più su “Grey”)

A seguire puoi trovare alcune curiosità su Zachary Webber e alcuni scoop sul suo metodo di lavoro.

 

 

CURIOSITA’ SU ZACHARY WEBBER E IL LAVORO DI VOCE NARRANTE:

 

1) Legge il libro prima di narrarlo, anche due volte; una da solo e l’altra in studio mentre registra.

2) Lavora in tempi brevi. A volte riesce a registrare anche 100 pagine al giorno. Se racconta un libro con un personaggio ci mette mediamente anche soli tre giorni per terminare tutto il lavoro.

3) Per registrare un audio libro entra da solo in una stanza, dove ogni singola sfumatura della voce viene amplificata, legge ad alta voce e si ascolta. Il regista solitamente è sempre nella stanza accanto, tranne nel suo caso in cui capito quasi sempre che mentre lui si trova in stanza a Los Angeles, il suo regista è New York, per questo Webber prende le direzioni via Skype.

4) Gesticola molto mentre registra ma nessuno lo vede, lo fa per se perché il suo gesticolare influenza l’espressività della voce.

5)  Il libro più difficile da interpretare per lui è stato Red Hill, una storia complicata da raccontare perchè di paura e stando comodamente seduti non riesce molto bene. Questo aspetto ha reso il lavoro per Red Hill anche molto divertente, ma in genere Zachary si diverte sempre quando svolge il suo lavoro perché cerca di trovare in ognuno il lato più “leggero”.

6) Nessuno lo guarda mai mentre lavora, di solito si trova da solo con il tecnico del suono, che nella maggior parte dei casi è mite e silenzioso.

7) Non ha mai doppiato film, solo spot pubblicitari.

 

(v.c.)

 

 





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto