Gloria, una grande Paulina García nel film diretto da Sebastián Lelio

Gloria, una grande Paulina García nel film diretto da Sebastián Lelio

Orso d’argento come migliore attrice a Berlino per la protagonista


E’ uscito il 10 ottobre nelle sale italiane Gloria, pellicola cilena diretta da Sebastián Lelio e interpretata da Paulina García e Sergio Hernández.

La trama: Gloria (García) ha 58 anni, divorziata con due figli adulti e indipendenti. Per combattere la solitudine è solita riempire le sue giornate di molteplici attività e la sera frequenta le feste per single maturi, dove trova solo avventure senza significato. Qualcosa pare cambiare quando conosce il sessantacinquenne Rodolfo (Hernandez) e tra loro scoppia la passione. La relazione si rivelerà però complicata, soprattutto per il legame ancora forte tra l’uomo appena separato e la ex-moglie.

Il film è stato premiato al Festival Internazionale del Cinema di San Sebastián ed è stato in concorso al Festival internazionale del cinema di Berlino, dove la protagonista Paulina García ha ottenuto l’Orso d’argento come miglior attrice della rassegna. Il regista (e co-sceneggiatore) Sebastián Lelio è al suo quarto lungometraggio ed è considerato tra i migliori rappresentanti del nuovo cinema cileno. La sua ultima fatica è stata accolta tendenzialmente in modo favorevole dalla critica: The Hollywood Reporter ha definito Gloria “divertente, malinconico e in fin dei conti edificante”, per Variety è “acuto e infallibilmente empatico”, mentre Screen International lo definisce “un deliziosamente astuto e compassionevole rovistare nella vita di una cinquantottenne divorziata“.

Alcune pareri italiani sul film raccolti in rete. Per comingsoon.it il regista dirige senza guizzi particolari una storia irrisolta come la sua protagonista, Paulina García però è considerata brava in un ruolo difficile. Per film.it il film mantiene un suo equilibrio tra tragedia e commedia ma soprattutto dona agli spettatori un ritratto appassionato, forse lento in alcuni punti ma potente e onesto. Yahoo Cinema fa notare la bravura di Lelio nel raccontare in modo asciutto la vita solitaria di una donna dal suo punto di vista.

La protagonista Paulina García debutto in tv nel 1984 con un piccolo ruolo nella telenovela Los títeres ma la sua attività principale in quegli anni fu il teatro. Laureata come regista e drammaturga alla Pontificia Università Cattolica del Cile, il suo debutto cinematografico risale al 2002 in Tres noches de un sábado di Joaquín Eyzaguirre. Oltre all’Orso d’argento come miglior attrice vinto a Berlino Paulina García in patria ha ottenuto un premio Altazor e due premi APES per il suo contributo all’arte e allo spettacolo cileno.

Sergio Hernández è un attore cileno di cinema, teatro e televisione. Lasciò il Cile dopo il colpo di stato del 1973 per ritornarvi nel 1986. Ha preso parte a più di 60 film ed era nel cast della pellicola precedente del regista Sebastian Lelio, L’anno della tigre (2011).

Gloria è un film drammatico cileno del 2013 diretto da Sebastián Lelio, scritto da Gonzalo Maza e Sebastián Lelio e interpretato da Paulina García e Sergio Hernández. E’ presente nelle sale italiane dal 10 ottobre ed è distribuito da Lucky Red. (c.a.)

Gloria – Trailer italiano





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto