Festival del cinema di Venezia: i premi

Festival del cinema di Venezia: i premi

Dopo 15 anni, a Venezia il Leone d’oro viene assegnato ad un film italiano


La settantesima Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia è giunta al termine.

A trionfare è Sacro GRA, documentario di Gianfranco Rosi, già vincitore al Lido nel 1998 con Below Sea Level, per la sezione Orizzonti, nello stesso anno in cui Gianno Amelio vinse il Leone d’oro per il film Così ridevano.

Ecco la sinossi del film:

 

Dopo l’India dei barcaioli, il deserto americano dei drop out, il Messico dei killer del narcotraffico, Gianfranco Rosi ha deciso di raccontare un angolo del suo Paese, girando e perdendosi per più di due anni con un mini-van sul Grande Raccordo Anulare di Roma per scoprire i mondi invisibili e i futuri possibili che questo luogo magico cela oltre il muro del suo frastuono continuo. Dallo sfondo emergono personaggi altrimenti invisibili e apparizioni fugaci: un nobile piemontese e sua figlia laureanda, assegnatari di un monolocale in un moderno condominio ai bordi del Raccordo; un botanico armato di sonde sonore e pozioni chimiche cerca il rimedio per liberare le palme della sua oasi dalle larve divoratrici; un principe dei nostri giorni con un sigaro in bocca fa ginnastica sul tetto del suo castello assediato dalle palazzine della periferia informe a un’uscita del Raccordo; un barelliere in servizio sull’autoambulanza del 118 dà soccorso e conforto girando notte e giorno sull’anello autostradale; un pescatore di anguille vive su di una zattera all’ombra di un cavalcavia sul fiume Tevere. Lontano dai luoghi canonici di Roma, il Grande Raccordo Anulare si trasforma in collettore di storie a margine di un universo in espansione.”

 

In un’edizione che ha fatto parlare di sé, più per il gossip che per i lavori in gara, la scelta di premiare un regista italiano, in concorso con un documentario, dona nuova luce al Festival ed anche all’Italia.

Di seguito la lista di tutti i premi assegnati:

 

Leone d’Oro per il miglior film
Sacro GRAdi Gianfranco Rosi

Leone d’Argento per la migliore regia
Miss Violence di Alexandros Avranas

Gran Premio della Giuria

Stray Dogs – Jiaoyoudi Tsai Ming-liang

Premio Speciale della Giuria

La moglie del poliziotto di Philip Gröning

Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile

Themis Panou per Miss Violence di Alexandros Avranas

Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile

Elena Cotta per Via Castellana Bandiera di Emma Dante

Premio Marcello Mastroianni

Tye Sheridan per Joe di David Gordon Green

Premio per la migliore sceneggiatura

Philomena di Stephen Frears (sceneggiatori Steve Coogan, Jeff Pope)

Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis”

White Shadow di Noaz Deshe (Settimana della Critica)

Premio Orizzonti per il miglior film
Eastern Boys di Robin Campillo

Premio Orizzonti per la migliore regia 
Still Life di Uberto Pasolini

Premio Speciale della Giuria Orizzonti
Ruin di Michael Cody, Amiel Courtin-Wilson

Premio Speciale Orizzonti per il contenuto innovativo 
Fish& Cat di Mahi va gorbeh

Premio Orizzonti per il migliore cortometraggio
Kush di Shubhashish Bhutiani

 





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto