Festival del cinema di Roma – Domani al via con Gone Girl, The Knick e Ficarra e Picone

Festival del cinema di Roma – Domani al via con Gone Girl, The Knick e Ficarra e Picone

Il Festival del cinema di Roma si terrà da domani 16 ottobre al 25 con una selezione di titoli in anteprima


Finita Venezia e prima che arrivi Torino, è il momento di Roma. La festa del cinema della capitale, giunta alla nona edizione, prenderà il via domani per una dieci giorni consacrata alla settima arte. Prime internazionali, grandi film d’autore, masterclass con registi e attori, incontri, happening. Continua la crescita di un festival appena nato ma che ha da sempre fissato il suo obbiettivo molto in alto.

Tutti i riflettori e le attenzioni sono puntate su Gone Girl, il nuovo thriller di David Fincher con Ben Affleck, probabile trionfatore ai prossimi premi Oscar. Leggi qui la nostra recensione in anteprima (in Italia uscirà molto più tardi). Ma molta attesa c’è anche per la nuova commedia di Ficarra e Picone, Andiamo a quel paese, per i grandi divi Kevin Costner in Black and White e Richard Gere, senzatetto per le strade di New York in Time out of mind.

Sono in programma 51 lungometraggi ripartiti nelle 4 sezioni del festival (Gala, Cinema d’oggi, Mondo Genere, Prospettive Italia) con prime visioni (24 mondiali, 11 europee e 6 internazionali). Quest’anno non ci sarà una giuria di tecnici ad assegnare i premi come il Marc’Aurelio d’Oro per il miglior film, ma sarà il pubblico a decretare i vincitori.

Altri titoli attesi, le cui star sfileranno sulla passerella romana, sono: Escobar: Paradise Lost con il carismatico attore portoricano Benicio del Toro nei panni del trafficante Pablo Escobar, Julianne Moore invece la vedremo in Still Alice, un ultimo saluto a Philip Seymour Hoffman in A Most Wanted Man, sua ultima interpretazione ed infine Nightcrawler con Jake Gyllenhaal, altro serio candidato agli Oscar.

Imperdibili le lezioni di cinema che vedranno maestri d’eccezione come il regista francese Jean Pierre Jeunet (Il favoloso mondo di Amelie e qui a Roma presenterà Lo straordinario viaggio di TS Spivet 3D), il mitico Tomas Millian (er monnezza, Nico Girardi ma anche in grandi film di Fulci, Non si sevizia un paperino, e Antonioni Identificazione di una donna), a cui andrà il Marc’Aurelio Acting Award, il koreano Park Chan-Wook (la trilogia della vendetta, Old Boy, Lady vendetta. Mr Vengeance), Clive Owen, protagonista di The Knick, di Steven Soderbergh, il maestro Wim Wenders e Kevin Costner. Fino a Takashi Miike che verrà premiato con il Maverick Director Award alla carriera.

Tra gli addetti ai lavori e gli appassionati continua la polemica sulla difficile gestione dei festival in Italia, per quanto riguarda le tempistiche. Venezia, Roma e Torino sono molto, forse troppo, vicini tra loro e finiscono per rubacchiarsi i film a vicenda. Chi sostiene che un solo festival ben fatto, sarebbe la migliore risposta alla galoppante ascesa del Festival Internazionale di Toronto, si scontra con chi invece sostiene la diversità e la molteplicità di festival in Italia. Forse però una diversa collocazione, durante l’anno, metterebbe d’accordo tutti.

Gli eventi glamou di domani
Alle ore 18 ci sarà un cocktail d’inaugurazione per la mostra fotografica Actrices a cura di Kate Barry presso il Red Restaurant & Design, all’Auditorium Parco della Musica, in viale P. de Coubertin 12/16. La mostra sarà in visione fino al termine del festival, il 25 ottobre, nel foyer della Sala Petrassi dell’Auditorium. Altra mostra fotografica quella dal nome La grande bellezza composta da 150 scatti di scena del film di Paolo Sorrentino, vincitore del Premio Oscar, compresi alcuni frame originali del film. L’autore è Gianni Fiorito. Tutte le foto e i frame saranno in vendita e le donazioni andranno al progetto di FIRA Onlus a favore dei giovani ricercatori italiani. Si terrà anch’essa fino al 25 ottobre presso l’Auditorium Parco della Musica, foyer della Sala Sinopoli.





COMMENTI
    Lascia una risposta

    Vedi tutto