Far East Film 2014 dal 25 aprile al 3 maggio a Udine

Far East Film 2014 dal 25 aprile al 3 maggio a Udine

Il Far East Film Festival di Udine torna per la sua sedicesima edizione con un programma ricco di film imperdibili su cui spicca il noir Black Coal, Thin Ice ma spazio anche al glorioso passato con proiezioni di alcuni film di Ozu restaurati


Sta per tornare l’attesissimo appuntamento annuale con il Far East Film Festival di Udine, il festival cinematografico dedicato interamente alle produzioni asiatiche con film dal Giappone, da Hong Kong e Cina e dalle nuove frontiere Thailandia, Sud Corea e dall’attivissima Taiwan. Sedicesima edizione che proporrà come elemento principe il noir cinese Black Coal, Thin Ice di Diao Yinan, Orso d’Oro a Berlino.

Il FEFF 16 inizierà il prossimo venerdì 25 aprile e terminerà il 3 maggio. Non è ancora disponibile un calendario ufficiale delle proiezioni ma i film in concorso e non e le retrospettive sono già stati resi noti. Sei film dalla Cina, tra cui a parte il film di Yinan, anche la commedia morale Personal Tailor di Feng Xiaogang e il romantico Beijing Love Story di Chen Sicheng. Undici i film dal Giappone tra cui il dramma giovanile Tamako in Moratorium di Yamashita Nobuhiro, The Snow White Murder Case di Nakamura Yoshihiro, una mistery crime nel mondo del web e il folle Girl’s Blood di Sakamoto Koichi.

Dieci i film provenienti da Hong Kong con The Midnight After, commedia apocalittica di Fruit Chan, e le commedie crime e surreali From Vegas to Macau di Wong Jing,  e Golden Chickensss di Matt Chow. Ma anche uno speciale dedicato a Dante Lam con i due film That Demon Within Unbeatable.

Dall’Indonesia arriva Brontosaurus Love di Fajar Nugros mentre dalla Malesia The Journey di Chiu Keng Guan. L’attivissima Filippina si presenta con sei film, tra cui Shift di Siege Ledesma, sull’amore in una grande metropoli. Taiwan è presente con 4 film, Campus Confidential di Lai Chun-yu Donnie, KANO di Umin Boya, Soul di Chung Mong-hong, psychodrama, ed infine Sweet Alibis di Lien Yi-Chi.

Infine la Sud Corea, la regina del cinema asiatico, con 8 film tra cui Broken di Lee Jung-ho e The Terror LIVE di Kim Byung-woo. E stiamo parlando solo dei film in concorso. Una lista infinita che sazierà anche l’appassionato più vorace, tra anteprime nazionali e mondiali. Non vi basta? Non c’è problema c’è la sezione dei classici restaurati in 2k in cui potrete gustarvi sul grande schermo un capolavoro come Good Morning del maestro Yasujiro Ozu. Questi film verranno poi distribuiti nelle sale italiane grazie alla Tucker Film.

Allora facciamo le valigie e partiamo per la bella città di Udine da sempre promotrice e teatro dell’evento. Per ulteriori info, consultate il sito ufficiale del festival all’indirizzo http://www.fareastfilm.com/





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto