Fantozzi: il film stasera su Iris

Fantozzi: il film stasera su Iris

Va in onda stasera alle 21.05 su Iris, Fantozzi, il film del 1975 con Paolo Villaggio, diretto da Luciano Salce….


Va in onda stasera alle 21.05 su Iris, Fantozzi, il film del 1975 con Paolo Villaggio, diretto da Luciano Salce. A un anno esatto dalla scomparsa dell’attore genovese, quale miglior modo di ricordarlo che col suo personaggio più famoso e universale?

Il ragionier Ugo Fantozzi nasce prima sulla carta, nel libro “Fantozzi”, pubblicato nel 1971. Per scrivere le disavventure del suo pavido e sottomesso ragioniere, Villaggio si ispirò alle sue esperienze di impiegato in una grande azienda, lavoro che svolgeva prima di sfondare in tv con personaggi come il “professor Kranz, tedesco di Germania” e soprattutto con Fracchia, che prefigurava Fantozzi (entrambi personaggi che hanno avuto i loro film, non di altrettanto successo). Al cinema, il primo ruolo importante gli venne offerto da Mario Monicelli in Brancaleone alle crociate.

Il film che porta per la prima di molte volte le disgrazie fantozziane al cinema è diretto dal noto regista e attore di commedie Luciano Salce, e sceneggiato da Salce e Villaggio insieme a Leonardo Benvenuti e Piero De Bernardi.  Compaiono già attori e personaggi entrati nella cultura popolare del nostro paese: la figlia Mariangela di Plinio Fernando, il ragionier Filini di Gigi Reder, il geometra Calboni di Giuseppe Anatrelli e la moglie Pina, qua interpretata da Liù Bosisio (in seguito il ruolo sarà ricoperto stabilmente da Milena Vukotic) e, ovviamente, la signorina Silvani di Anna Mazzamauro.

Nel 1976 Luciano Salce dirigerà il primo sequel, Il secondo tragico Fantozzi, ricco, come il primo, di scene memorabili. In tutto saranno 10 i film – l’ultimo, Fantozzi 2000 – La clonazione, è del 1999 – dedicati a questo personaggio in cui molti italiani si sono riconosciuti e che ha dato origine al termine “fantozziano”, con cui vengono descritte situazioni di sfortuna cosmica e di paradossale enormità.
Rivedere i primi film a lui dedicati è ancora oggi mostruosamente divertente e fa rimpiangere ancora di più la scomparsa di un talento come quello di Paolo Villaggio, che l’ha creato e incarnato per 25 anni.

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto