Face/Off – Due facce di un assassino: il film stasera su Paramount Channel

Face/Off – Due facce di un assassino: il film stasera su Paramount Channel

Va in onda stasera 15 maggio alle 21.10 su Paramount Channel il film di John Woo, Face/Off – Due facce…


Va in onda stasera 15 maggio alle 21.10 su Paramount Channel il film di John Woo, Face/Off – Due facce di un assassino, con Nicolas Cage e John Travolta. Uscito con successo nel 1997, è il terzo film americano del regista cinese di Hong Kong, dopo Senza tregua e Nome in codice: Broken Arrow, e anche il suo più spettacolare e compiuto. In Face/Off, il regista di capolavori dell’action come The Killer e Hard Boiled, dirige di nuovo Travolta dopo il film precedente, affiancandogli Nicolas Cage. I due attori insieme sprigionano la giusta energia maniacale che anima un film d’azione fantascientifico pieno di emozioni e colpi di scena e che gioca sul tema del doppio (non a caso due personaggi si chiamano Castore e Polluce).

Nel cast del film ci sono anche Joan Allen, Alessandro Nivola, Gina Gershon, Colm Feore, Thomas Jane e Nick Cassavetes. La storia ruota intorno a Sean Archer (Travolta), un agente dell’FBI, che da sei anni dà la caccia al terrorista Castor Troy (Cage), responsabile di efferati omicidi, tra cui quello di suo figlio Michael, di soli cinque anni. Quando Archer riesce a catturarlo sembra la fine di un incubo, ma Troy ha nascosto una bomba capace di radere al suolo il centro di Los Angeles. Per scoprire dov’è nascosta, Archer si introduce segretamente nel carcere dov’è rinchiuso Pollux, il paranoico fratello di Castor, di cui assume le sembianze grazie ad una sofisticata operazione chirurgica.

La sceneggiatura del film, scritta da Mike WerbMichael Colleary, girava a Hollywood dall’inizio degli anni Novanta e per i due ruoli erano stati considerati all’inizio gli amici rivali di sempre, Arnold Schwarzenegger e Sylvester Stallone. Nelle mani di John Woo, parecchi anni dopo, conserva la tematica centrale ma con lo stile del regista diventa uno degli action più sbalorditivi mai visti, con sequenze d’azione mozzafiato, come l’inseguimento in motoscafo nel finale.

Il titolo, che letteralmente significa “giù la faccia”, ha un intenzionale doppio senso.

 

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto