EFA 2014 – Domina Ida ma l’Italia vince con Pif e L’arte della felicità

EFA 2014 – Domina Ida ma l’Italia vince con Pif e L’arte della felicità

Il film polacco Ida vince tutto agli Oscar europei, gli EFA, ma l’Italia vince ben due premi con L’arte della felicità e La mafia uccide solo d’estate


L’Europa anticipa i tempi e con gli EFA 2014, giutni alla 29esima edizione, batte Golden Globe e Oscar, nella corsa ai premi cinematografici dell’anno. Gli Oscar Europei hanno un solo padrone incontrastato quest’anno, è il film polacco Ida di Pawel Pawlikowski, che in un meraviglioso bianco nero racconta il viaggio di una suora negli anni 60.

Ida, candidato numero uno per la vittoria dell’Oscar per il miglior film straniero, vince miglior film, miglior regia, fotografia e il People Choice’s Award. Un dominio al pari di quello dell’anno scorso di La grande bellezza di Paolo Sorrentino. Ed anche quest’anno l’Italia si è difesa bene agli EFA portando a casa due prestigiosi premi. Pif, al secolo Pier Francesco Diliberto, dopo aver vinto il premio del pubblico al Torino Film Festival e aver girato mezzo mondo, ha vinto il premio Miglior Commedia con l’ottimo La mafia uccide solo d’estate.

Vince anche il napoletano Alessandro Rak con L’arte della felicità, miglior film d’animazione, per la meravigliosa storia del tassista buddista in crisi con il suo passato. Un disegno originale e una narrazione particolare che ha colpito tutti. Tra gli attori vince Marion Cotillard per il suo ruolo in Due giorni, una notte dei fratelli Dardenne, per molti la vincitrice anche a Cannes, dove venne battuta da Julianne Moore in Maps to the stars.
Chi invece bissa il premio e vola forse anche per gli Oscar è Timothy Spall, sublime nei panni del pittore Turner.

Tutti i premiati della serata

Miglior film europeo: Ida di Pawel Pawlikowski
Miglior attrice europea: Marion Cotillard per Due giorni, una notte
Miglior attore europeo: Timothy Spall per Turner
Miglior regista: Pawel Pawlikowski (Ida)
Miglior montaggio: Justine Wright, Locke
Miglior fotografia: Lukasz Zal, Ryszard Lenczewski, Ida
Premio alla carriera: Agnés Varda
Miglior commedia: La mafia uccide solo d’estate di Pier Francesco Diliberto (Pif)
Miglior film d’animazione: L’arte della felicità di Alessandro Rak
People Choice’s Award: Ida
Migliori costumi: Natascha Curtius-Noss, The Dark Valley
Miglior scenografia: Claus-Rudolf Amler, The Dark Valley
Miglior compositore: Mica Levi, Under The Skin
Miglior sonoro: Joakim Sundström, Starred Up
Premio per la coproduzione europea 2014 – Prix Eurimages Ed Guiney
Miglior documentario: Master Of The Universe di: Marc Bauder
Miglior sceneggiatore: Pawel Pawlikowski, Rebecca Lenkiewicz, Ida
European Achievement in World Cinema: Steve McQueen
Miglior cortometraggio: The Chicken di: Una Gunjak
Scoperta europea – premio FIPRESCI: The Tribe di Miroslav Slaboshpitsky





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto