E’ cinese il film sorpresa in concorso alla Settimana della Critica di Venezia

E’ cinese il film sorpresa in concorso alla Settimana della Critica di Venezia

La 28. Settimana Internazionale della Critica annuncia che il settimo film in concorso, la cui proiezione ufficiale è in programma domenica primo settembre, è Shuiyin Jie (Trap Street) della regista cinese Vivian Qu


Storia dell’esperienza kafkiana del giovane Li Qiuming, apprendista in una compagnia di impianti di sicurezza e mappature digitali, che si innamora di una misteriosa donna incontrata per caso. Proprio la ricerca della ragazza, che lavora in un laboratorio segreto, lo fa precipitare nei meandri della burocrazia e del controllo statale.

Con sguardo raffinato e una messa in scena consapevole, Vivian Qu esordisce con un lavoro di notevole tensione filmica e sociale, disegnando un ritratto della Cina contemporanea e, più estesamente, di un mondo dominato dall’ossessione del controllo.

Anche Shuiyin Jie, come gli altri film del concorso SIC, concorre al Premio del pubblico RaroVideo – 28. Settimana Internazionale della critica di Venezia del valore di 5.000 Euro. Concorre inoltre al Leone del Futuro – Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis”, insieme a tutti gli altri lungometraggi d’esordio presenti nelle sezioni competitive della Mostra, con a 100.000 dollari messi a disposizione da Filmauro di Aurelio e Luigi De Laurentiis, che saranno suddivisi in parti uguali tra il regista e il produttore. (r.v)

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto