Diane Fleri è “Nina”. Film di Elisa Fuksas

Diane Fleri è “Nina”. Film di Elisa Fuksas

Gli spettatori sono abituati a vederla in ruoli frizzanti. Stavolta la sua parte, invece, è impregnata di malinconia. Diane Fleriè…


Gli spettatori sono abituati a vederla in ruoli frizzanti. Stavolta la sua parte, invece, è impregnata di malinconia. Diane Fleriè la protagonista di “Nina”: il film, diretto da Elisa Fuksas, figlia dell’archistar Massimiliano, approderà nelle sale italiane nel 2012. Nel cast ci sono anche Luca Marinelli, Ernesto Mahieux, Marina Rocco e Andrea Bosca.

 
L’attrice italo francese interpreta una ragazza giunta sulla soglia dei trent’anni. Ha un amore appena appena sbocciato, grandi doti canore e soprattutto è animata da una straordinaria passione per la Cina. La pellicola è interamente ambientata a Roma. Il periodo è quello estivo e la città eterna, escludendo i luoghi affollati dai turisti, è praticamente deserta. La donna – che s’è costruita un’esistenza piena di cose da fare per dimenticare la solitudine – ha fatto la scelta di non andare in villeggiatura e, anzi, s’è presa l’impegno di custodire il cane, un criceto e l’acquario di un amico che invece sta trascorrendo una settimana di vacanza. Un giorno, casualmente, incontra Ettore a cui presterà il suo volto Luigi Catani, reduce da “La kryptonite nella borsa”. Lui è un bambino saggio e intuitivo, ma anche, per la verità, un po’ misterioso. Per esempio, è in possesso delle chiavi di tutti gli appartamenti del palazzo dove abita, ma non si sa bene da dove viene. Nina e il piccolo legheranno immediatamente. E l’adolescente aiuterà la giovane a trovare finalmente il coraggio necessario per prendere in mano la sua vita e per decidere una volta per tutte se vale la pena di partire per l’Oriente. Se vale la pena di coronare il sogno coltivato sin dall’infanzia. (Marco Fornara)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto