Cose nostre – Malavita, le parole dei protagonisti De Niro e Pfeiffer

Cose nostre – Malavita, le parole dei protagonisti De Niro e Pfeiffer

Michell Pfeiffer spiega alla stampa quanto volesse lavorare con Robert De Niro nel nuovo film di Luc Besson


E’ uscito nelle sale italiane Cose nostre – Malavita di Luc Besson. Ecco alcune risposte alla domande poste ai principali due attori del cast, Robert De Niro e Michelle Pfeiffer, alla press conference del film.

E’ stato chiesto a De Niro quali siano a suo giudizio gli elementi fondamentali affinché una commedia d’azione diventi un classico come Terapia e Pallottole e perché i temi dark siano così attraenti.

De Niro: “Temi dark connessi alle commedie? Beh tutti sono da sempre interessati ai temi più oscuri ma se ad essi è connessa una certa dose di humour e questa aiuta il tutto, diviene davvero una parte integrale dell’insieme. Ne diventa parte organica, se vuoi.
Penso che la parte umana debba essere importante, come nel caso di Cose nostre – Malavita, deve basarsi in una certa parte sulla vita vera. Non che non si possa andare in altre direzioni, ma anche in quel caso idealmente si devono avere certe basi.”

Ecco la risposta della star di Toro scatenato a una domanda sui suoi programmi futuri. L’intervistatore ha chiesto se De Niro avesse intenzione di rallentare un po’ la sua attività.

De Niro: “E cosa dovrei fare? Morire?”

A Michelle Pfeiffer è stato chiesto se il suo personaggio fosse connesso in qualche modo a quello da lei interpretato in un altro mafia-movie di qualche anno fa, Una vedova allegra…ma non troppo di Jonathan Demme.

Pfeiffer: L’unica vera connessione tra i due ruoli è che è entrambe sono donne sposate a mafiosi, ma c’è una grande varietà di donne di quel tipo. Ero molto felice di lavorare a “Una vedova allegra…ma non troppo”, soprattutto per Jonathan Demme. E questa è la prima opportunità per me di tornare in quel mondo ed ero emozionata e felice e pure un po’ nervosa per il fatto che la gente avrebbe fatto paragoni, ma credo che i due personaggi siano piuttosto differenti.

Un’altra domanda riguarda la chimica tra il suo personaggio e il marito Giovanni e quella tra lei e De Niro.

Pfeiffer: E’ stato un sogno che si avvera lavorare con lui. [A De Niro] Scusa, non voglio imbarazzarti. Lavorare con De Niro è il meglio che possa capitare a un attore. E finalmente la terza volta è stata quella buona, sono serviti tre film per poter essere sulla scena con lui ma finalmente è successo, non sapevo davvero che aspettarmi, ci eravamo solo incontrati sul red carpet sorridendo alla prima di due film. E lui è stato delizioso, in ogni senso del termine. sono stata davvero sollevata di vedere quanto fosse generoso e aperto con tutti noi attori, è stato grande. Il nostro unico rimpianto è di non avere avuto più scene insieme. (c.a.)

Cose nostre – Malavita, trama e protagonisti del film





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto