Coco: da domani, giovedì 28 dicembre 2017, in tutti i cinema italiani

Coco: da domani, giovedì 28 dicembre 2017, in tutti i cinema italiani

Miguel vuole partecipare alla festa per il Dìa de los Muertos ma sulla sua famiglia incombe un’antica maledizione…


Manca solo un giorno alla tanto attesa uscita di Cocoil nuovo film Pixar, distribuito dalla Walt Disney Pictures Italia, che sarà in tutti i cinema italiani da domani, 28 dicembre 2017, abbinato alla featurette di 21 minuti intitolata Frozen Le avventure di OlafIn questa atmosfera natalizia, in cui i sogni possono tramutarsi in realtà, prende finalmente vita il desiderio di Lee Unkrich, che in Coco ha creduto sin dall’idea originale del 2010. Sono dovuti passare ben sette anni prima che il regista della trilogia di Toy Story 2 e 3, di Monsters & Co. e de Alla Ricerca di Nemo, potesse finalmente dar vita sul grande schermo a Miguel, il piccolo protagonista di questa emozionante storia che ci trascina in un villaggio messicano multicolor, impegnato nei preparativi per il Dìa de los Muertos, tra migliaia di luci e strade inondate dalla musica.

miguel coco

Solo la famiglia Rivera non partecipa alla felicità di questo evento, bloccata com’è da una maledizione che impedisce ai componenti di “imbracciare” qualunque strumento musicale. Un vero dolore per il dodicenne Miguel, doppiato nella versione originale da Anthony Gonzalez, che vorrebbe prendere parte ai festeggiamenti strimpellando la sua adorata chitarra scordata. Miguel la musica la ha nel sangue e non si accontenta di raccogliere l’eredità familiare ed entrare così nel business delle calzature. Solo Mamà Coco (doppiata dalla spumeggiante Mara Maionchi) sembra capirlo veramente. Per questo motivo, nonostante il divieto della bisnonna Imelda e i continui rimproveri dei suoi cari, decide di trafugare la chitarra magica appartenuta al suo cantante preferito, Ernesto de la Cruz e di sfidare l’ira dei suoi antenati. In un attimo, si ritrova in un mondo fiabesco e misterioso… popolato da morti, che tanto morti non sono visto che si tratta di arzilli scheletri dalle ossa luccicanti. Una gigantesca metropoli costruita in verticale, collegata da tram e con tanto di uffici e sportelli, che visiterà guidato da Hector (doppiato da Gael García Bernal). Sarà grazie a questo viaggio che il piccolo ma grande “eroe” riuscirà a scoprire il segreto della sua famiglia, a colmare il divario tra generazioni ma soprattutto a capire che nonostante le differenze “niente è più importante di coloro che ami”.

coco pixar

Coco è un piccolo capolavoro di animazione ma è soprattutto la musica a fare da collante al racconto. Unkrich ha potuto contare sulla collaborazione del giovane story artist Adrian Molina, come coregista e cosceneggiatore, sui compositori Germaine Franco, Robert Lopez e Kristen Anderson-Lopez, responsabili tra l’altro dei brani di Frozen e soprattutto del tormentone Let It Go ma soprattutto su Michael Giacchino (premio Oscar per Ratatouille), che ne ha curato la straordinaria colonna sonora.

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto