Cinema – Sharon Stone senza mutande schiaffeggia il regista

Cinema – Sharon Stone senza mutande schiaffeggia il regista

Sharon Stone schiaffeggiò Paul Verhoeven sul set di Basic Istinct dopo che la ingannò nella famosa scena delle mutandine e dell’accavallamento delle gambe


Sharon Stone deve gran parte della sua fama alla storica scena hot di Basic Istinct dove seduceva Michael Douglas con un’accavallata di gambe che ha fatto storia. L’attrice in una recente intervista ha però raccontato che si sentì tradita durante quelle riprese e che venne ingannata. Quando scoprì la verità prese a schiaffi il regista sulla croisette del festival del cinema di Cannes.

E’ una delle scene erotiche più cult della storia del cinema, eppure è nata con l’inganno. Siamo nel 1992, il set è quello di Basic Istinct, cult epocale di un decennio fondamentale nella storia del cinema, e si sta per girare una delle scene più importanti del film, l’interrogatorio a Catherine Tramell, il personaggio interpretato da Sharon Stone. Il poliziotto Michael Douglas la tempesta di domande e lei per metterlo in confusione, accavalla le gambe mostrando di non indossare le mutandine. Così nasce un’immagine icona dei nostri tempi.

Verhoeven, regista, le chiese di togliersi le mutandine perchè si sarebbero viste su schermo, quando invece la sua idea era quella di un vedo non vedo molto provocante che avrebbe ingannato lo spettatore. Rassicurò la Stone assicurandole che non si sarebbe visto nulla ma quando il film venne presentato a Cannes e tutta la platea vide le parti intime dell’attrice, lei si sentì tradita e lo schiaffeggiò.

In un intervista a un settimanale francese, l’attrice si racconta a 22 anni da quel momento. Quello che chiede al regista è solo rispetto, anche lei, nei suoi panni, avrebbe girato la scena, ma poi non l’avrebbe messa nel film, soprattutto dopo quello che le aveva promesso. In ogni caso, a 56 anni, Sharon si conferma una donna ancora bellissima.

Luca Fallati





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto