Cinema. Maurizio Casagrande dietro la macchina da presa

Cinema. Maurizio Casagrande dietro la macchina da presa

Il grande pubblico televisivo lo ricorda probabilmente per aver indossato la divisa del maresciallo Bruno Morri nella fiction di Canale…


Il grande pubblico televisivo lo ricorda probabilmente per aver indossato la divisa del maresciallo Bruno Morri nella fiction di Canale 5 Carabinieri. E adesso Maurizio Casagrande ha rotto il ghiaccio come regista dirigendo il film “Una donna per la vita”, attualmente in fase di post produzione, di cui è anche il protagonista accanto a Sabrina Impacciatore, Neri Marcorè e Margaret Madé. Ma nel cast della pellicola prodotta da Mitar Group ci sono anche, fra gli altri, Giobbe Covatta, Alena Seredova, Pino Insegno e Simona Marchini.

 
Parte delle riprese di questa commedia romantica dal finale imprevedibile sono state effettuate a Roma. Il grosso della pellicola è stato però girato a Napoli. Una Napoli da cartolina. L’attore partenopeo interpreta Maurizio, un portiere d’albergo.

In una torrida giornata d’agosto, è di riposo e, al volante della sua auto, aspetta la fidanzata Marina in una stazione di servizio. La donna, come sempre, è in ritardo mostruoso e l’uomo, visibilmente sudato, continua a controllare l’orologio e a innervosirsi sempre più. La loro storia d’amore dura da anni, ma ormai il legame è diventato di routine.

Le incomprensioni stanno portando la coppia a scoppiare. E anzi, non sopportando più i difetti di lei a cominciare dalla superficialità, Maurizio ha ormai deciso di lasciare la compagna. Quando, finalmente, quest’ultima arriva, è inevitabile un litigio. La ragazza non smette un solo istante di rovistare nella borsetta e di parlare, e lui, distratto dalle chiacchiere, azzarda un’inversione di marcia proprio mentre sta sopraggiungendo un camion.

Dall’incidente l’uomo esce con un colpo di frusta che lo obbliga a portare un collare, mentre la donna subisce varie fratture alle braccia e alle gambe. Una volta che vengono dimessi dall’ospedale, Maurizio rompe gli indugi e chiude il loro rapporto ormai logorato. La partner non la pensa però così: è convinta che la crisi sia solo passeggera, e tenta in tutti i modi di riconquistarlo.

Intanto il medico Paolo (a cui presta il suo volto Marcorè) prova a sanare le ferite anche psicologiche di entrambi. Il morale di Maurizio si risolleverà solo dopo l’incontro con la giovane e avvenente chiropratica Nadine (Madè). I due s’innamoreranno e lui si dichiarerà disposto a seguirla in capo al mondo. Ormai in aeroporto, vengono però raggiunti da Marina
.

Non mancheranno allora i colpi di scena. (Marco Fornara)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto