Cinema. Aspettando le Happy family di Gabriele Salvatores

Cinema. Aspettando le Happy family di Gabriele Salvatores

Oggi Ozpetek, venerdì 26 Salvatores, tempo di felici fioriture per il cinema italiano e la Happy Family di Gabriele Salvatores,…


Oggi Ozpetek, venerdì 26 Salvatores, tempo di felici fioriture per il cinema italiano e la Happy Family di Gabriele Salvatores, a guardare gli applausi che nei giorni scorsi ha raccolto negli States, all’anteprima nel festival  Los Angeles- Italia, un po’ di passeggera felicità promette di regalarla anche al pubblico.

E’ una commedia che racconta la vita come se fosse un film. Oppure è un film che racconta la vita come se fosse una commedia“, ha detto il regista che per  raccontare la storia di due famiglie che incrociano i loro destini ha riunito un cast di primo livello: Fabio De Luigi, Diego Abatantuono, Fabrizio Bentivoglio, Margherita Buy, Carla Signoris, Valeria Bilello, Corinna Agustoni, quindi i giovanissimi Alice Croci e Gianmaria Biancuzzi ed un cameo di Sandra Milo, in questi giorni più che mai sulla cresta dell’onda (ma in Nicaragua).

“Tutti i personaggi di questo film hanno paura di qualcosa… in genere paura di vivere, paura degli altri, paura di soffrire, ma anche di provare piacere.
E, come se non bastasse, sono solo i personaggi di un film, quello che stiamo vedendo, scritto da uno sceneggiatore che preferisce scrivere una storia d’amore invece che innamorarsi”. Scrive Salvatores ammettendo che la pretesa del film è di “di guardare la vita con un sorriso agli altri – i nostri compagni di viaggio – con un po’ di disponibilità e tenerezza.
Perché sarebbe bello che questa family diventasse un po’ più happy”.

La sceneggiatura di Alessandro Genovesi (finalista al Premio Franco Solinas 2008) prende spunto dall’incontro di due famiglie i cui figli  sedicenni  sono caparbiamente decisi a sposarsi.
Un banale incidente stradale catapulta il protagonista (lo scenggiatore) , Ezio (Fabio De Luigi), al centro un bizzarro quanto poetico microcosmo, fatto di adulti alternativamente saggi o più “sballati” dei figli, di nonne svampite e di cani cocciuti e innamorati. Insomma, famiglie di oggi, ma felici oltre che confuse.
Prodotto da Colorado e Rai Cinema “Happy family” è distribuito nel mondo da Rai Trade e, in Italia, dalla 01.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto