Catania, ecco il Trailers FilmFest

Catania, ecco il Trailers FilmFest

Devono strizzare l’occhio al pubblico, intrigarlo, interessarlo, mostrare nel breve spazio di una manciata di secondi tutti i punti di…


Devono strizzare l’occhio al pubblico, intrigarlo, interessarlo, mostrare nel breve spazio di una manciata di secondi tutti i punti di forrza dell’opera cinematografica ma non devono svelare più di tanto. Parliamo dei trailer e del festival –  il Trailers filmfest – che li premia , al via oggi a Catania.

Un concorso diviso in tre selezioni: Italia, Europa e World è il cuore della rassegna che propone  trenta trailer selezionati tra le circa 300 presentazioni dei film usciti nelle sale italiane dal 15 agosto 2009 al 15 agosto 2010. Al pubblico, attraverso il sito www.trailersfilmfest.com e durante il festival, l’opportunità di decretare il miglior trailer cinematografico della stagione. Ad essere premiate con l’elefantino, simbolo di Catania e ormai storico premio del Trailers FilmFest, saranno le case di distribuzione dei trailer vincitori ed i trailer maker.

Una giuria di qualità presieduta da Nicoletta Mantovani (produttrice) e con  Laura Delli Colli (giornalista, presidente sindacato nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani),  Giovanna Gagliardo (regista), Federica Pierattelli (general manager Universal Publishing Production Music Italy) e Andrea Piersanti (giornalista), assegnerà i premi per ai migliori trailer italiani, europei, del resto del mondo.

Incontri col pubblico, workshop, lezioni sui mestieri del cinema, incontri professionali, integrano un cartellone costituito da sei rassegne. Nei tre giorni del festival ecco allora l’omaggio all’Argentina, attraverso una selezione di trailer;
due raccolte monografiche dedicate rispettivamente e  Luchino Visconti e Pupi Avati; c’è poi la rassegna dei trailer italiani di guerra ed una dedicata a Miro Grisanti, uno dei nostri primi “trailer maker”.


Una sezione è infine dedicata alle anteprime. Si comincia con l’anteprima Medusa di Adele e l’enigma del Faraone di Luc Besson adattamento cinematografico di un fumetto dell’autore franco-belga Jacques Tardi. La trama ci porta nella Parigi del primo 900 e ci fa conoscere una scrittrice di romanzi popolari che, improvvisamente, si scopre giornalista d’assalto. La protagonista che vestirà i panni di questa particolare scrittrice è Louise Burgoin e il resto del cast è composto da Mathieu Amalric, Gilles Lellouche e Frédérique Bel. A seguire La prima notte della luna,  di Massimo Guglielmi, con Branko Duric, attore dei film di Denis Tanovic, e Giancarlo Giannini, ambientato nella San Pietroburgo del 1969 e tratto da un racconto di Cinzia Tani e in chiusura l’anteprima Cinecittà Luce Una donna a Berlino di Max Färberböck, ambientato nell’aprile del 1945, durante l’invasione di Berlino da parte dell’Armata Rossa.
Per i dettagli del programma:  www.trailersfilmfest.com





COMMENTI

    Lascia una risposta


    Vedi tutto