Capri Hollywood, star a raccolta sull’isola azzurra. Da lunedì 27

Capri Hollywood, star a raccolta sull’isola azzurra. Da lunedì 27

Quindici anni di Capri – Hollywood, il festival invernale che dal 27 dicembre al 2 gennaio punterà i riflettori della…


Quindici anni di Capri – Hollywood, il festival invernale che dal 27 dicembre al 2 gennaio punterà i riflettori della settima arte sull’isola azzurra.

Tra anteprime internazionali, una rassegna del meglio delle produzioni italiane di stagione, simposi culturali e quella buona dose di mondanità che a Capri è la norma, la rassegna ideata da Pascal Vicedomini, nonostante si presenti come un piccolo festival indipendente, per dirla con la produttrice Marina Cicogna: “è nel target dei più grandi artisti e produttori internazionali come dimostra l’arrivo di superstelle ogni inverno. Personaggi che vogliono promuovere film e se stessi verso i massimi traguardi internazionali come i Golden Globe e gli Oscar”.

E mentre c’è chi ancora ricorda con emozione l’arrivo, l’anno scorso, di Mariah Carey  , quest’anno la star di primo piano è il regista Danny Boyle, premio Oscar per “Il Milionario”, ospite assieme a Pupi Avati della serata inaugurale. E se il film d’apertura “La prima cosa Bella” di Paolo Virzì, vuole essere un viatico al rappresentante italiano agli Oscar, nell’ampia selezione dei film italiani proposti, non poteva mancare “Io sono l’amore” di Luca Guadagnino, che invece è in corsa per i Golden Globes.

Ma non è tutto: c’è curiosità per lo sceneggiatore William Monahan premio Oscar per il thriller “The Departed” di Martin Scorsese, che presenterà in anteprima italiana la sua opera prima da regista “London Boulevard”  con Colin Farrell e Keira Knightley una produzione di Graham King.

Sarà la Fanfara della Polizia, a cui andrà il Capri Peace Award 2010 “per l’impegno alla promozione dei valori positivi della vita e della cultura della legalità attraverso l’arte musicale” a dare inizio alla manifestazione, lunedì in Piazzetta. E il premio sarà consegnato dal presidente onorario del Festival, Lina Wertmuller,.

Lunga è la lista dei premiati: il premio principe, il Capri Award, andrà al regista
Luca Lucini; premio alla carriera a Sandra Milo ed
Enrico MontesanoCapri Breakout Music Award a Nina Zilli; Capri Cult Movie Award a
Peppe Servillo e Toni Servillo. E ancora il Capri Global Artist Award a
Moni Ovadia e Stefano Bollani e premi ad Antonio Capuano, Eugenio bennato, Luca Guadagnino, Luca Miniro, Sara Felberbaum, Dario Argento, Enrico Lucherini, James Senese, Martina Codecasa, Dario Faiella, Silvio Muccino.   Info: www.caprihollywood.com





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto