Cannes, vento italiano al festival

Cannes, vento italiano al festival

Cattive ragazze ieri a Cannes, di scena Sofia Coppola e François Ozon con storie di gioventù “inquieta”. Oggi l’arrivo di Bertolucci e l’esordio di Golino


Cannes. Ieri è stata la giornata del primo film francese in concorso: Jeune et Jolie, di François Ozon. La storia di una diciassettenne che si prostituisce per piacere. Il regista, tornato a Cannes dopo dieci anni da Swimming Pool, affronta l’età adolescenziale come un periodo in cui in emergono, su tutto, le questioni dell’identità e della sessualità. Applausi per lui e soprattutto per la bellissima protagonista Marine Vacth, notata nel 2010 da Cedric Klapisch (Ma part du gâteau) per lei questo film potrebbe essere il trampolino definitivo.
Tra la critica giudizi divisi, quello di Olivier Delcroix de Le Figaro è tra i più taglienti : “Ozon compiace i guardoni, ma il film non mostra nulla“.

Per la serie cattive ragazze forever, ieri Sofia Coppola ha inaugurato con The Bling Ring la sezione “Un Certain Regard”, è il racconto – tratto da una storia vera – della gioventù vuota e perduta di Hollywood. Ragazzi bene che tra il 2008 e il 2009 in una manciata di mesi svaligiarono diverse ville di star, da quella di Orlando Bloom alla magione di Paris Hilton, facendo saccheggio di abiti, borse e oggetti pregiati. Portarono a via oltre 3 milioni di dollari di beni questi insoliti fan. Nel film, anche questo accolto da critiche contraddittorie, troviamo nel cast: Katie Chang, Israel Broussard (interpreta Nick Prugo, l’unico ragazzo della banda, figlio del vicepresidente di una casa cinematografica); Emma Watson, Taissa Farmiga.

Salvo di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza è il lungometraggio che ha aperto la 52ma edizione della Semaine de la Critique, storica quanto rpestigiosa sezione parallela del Festival di Cannes nella quale l’Italia mancava da sette anni. Accompagnato da una moltitudine di applausi, l’esordio dei due registi siciliani è stato girato in Sicilia nell’estate del 2012. Il cast comprende il giovane attore palestinese Saleh Bakri e Luigi Lo Cascio, e la fotografia è di Daniele Ciprì. E’ la storia di Salvo, sicario della mafia solitario, freddo e spietato. Quando s’introduce in una casa per eliminare un uomo scopre Rita, una ragazza cieca che assiste impotente all’assassinio del proprio fratello. Salvo prova a chiudere quegli occhi inquietanti, che lo fissano senza vederlo. Accade qualcosa d’impossibile: gli occhi di Rita vedono per la prima volta. Salvo decide di risparmiarla. Da questo momento questi due esseri, entrambi perseguitati dal mondo al quale appartengono, saranno legati per sempre.

 

E OGGI
Torna sulla Croisette Bernardo Bertolucci, Palma d’oro alla carriera nel 211 e l’anno scorso in selezione col suo “Io e te” (fuori concorso), il maestro del cinema italiano che sarà presidente di giuria a Venezia 70 dovrebbe arrivare a Cannes per la presentazione della versione 3D di L’ultimo imperatore. Bertolucci dovrebbe ricevere il Premio di Finch’s Quarterly Review Filmmakers e partecipare a una cena esclusiva con alcuni nomi dello star system: Bryan Ferry, Casey Affleck, Chris Waltz, Robin Wright.

Per “Un Certain Regard” oggi fa il suo debutto a Cannes nelle vesti di regista, Valeria Golino, con il suo “Miele”, interpretato dalla splendida Jasmine Trinca con il superbo Carlo Cecchi (qui per approfondire). Incrociamo le dita, il film ha buone qualità. In corsa per la Palma d’oro troviamo invece Le Passé, di Asghar Farhadi, con: Bérénice Bejo, Tahar Rahim, Ali Mosaffa. Lui iraniano, lei francese, si ritrovano a Parigi per divorziare ma lui scopre che la moglie cela segreti inconfessabili.
Ed è la giornata del cinese Tian Zhu Ding, di Zhangke Jia. Storia di quattro personaggi e quattro province per un racconto della Cina contemporanea dove lo sviluppo economico ha dato vita a una società sempre più violenta.

(a.d)

RED CARPET SECONDA SERATA – GALLERIA FOTOGRAFICA

 

 

SOFIA COPPOLA E LA RAGAZZE DI THE BLING RING – GALLERIA FOTOGRAFICA





COMMENTI

    Lascia una risposta


    Vedi tutto