Cannes. Ieri Golino e oggi La grande abbuffata vs. L’ultimo imperatore 3D

Cannes. Ieri Golino e oggi La grande abbuffata vs. L’ultimo imperatore 3D

Cannes nel segno de La Grande Abbuffata e de L’ultimo imperatore in 3d questa giornata festivaliera


Mentre la cronaca nera irrompe a Cannes, Valeria Golino fa centro con il suo Miele. Un film che è già nelle sale italiane e che è stato  bene accolto. Una giornata senza sfarzi a Cannes, ma con un film tutto ancora da scrivere: “L’audace furto degli uni d’oro sulla Croisette”, e chissà che non lo ritroveremo a Cannes 67 con un cast all star.

Due le star della giornata di ieri  – ladri a parte – la prima è stata Berenice Bejo, affascinante prima donna del film di Asghar Faradi Le Passé.
L’altra star, meno fascinosa ma ben più potente è il signore di Hollywood Harvey Weinstein, che ha convocato un’affollatissima conferenza stampa per annunciare le novità di The Weinstein Company. Ne riparleremo.

Oggi in concorso due film che promettono molto bene: Jmmy P. (Psychotherapy of a Plains Indian) di Arnaud Desplechin, con Benicio del Toro e Mathieu Amalric.
Storia di un incontro tra due anime che non si sarebbero mai incontrate: un indiano “piedi neri” considerato schizofrenico ed uno psicanalista francese .
E il giapponese Soshite Chichi Ni Naru (Tale padre, tale figlio), di Hirokazu Kore-Eda. Una storia familiare dai risvolti insondabili. Cosa succede quando due genitori della buona borghesia scoprono che il loro figlio è stato scambiato in culla? E cosa accande quando si rendono conto che il figlio bilogico vive in una condizione sociale “inferiore”?

1973_La-grande-abbuffata_MILESTONE_640

E passiamo alle presenze italiane, oggi tutte concentrate nella sezione Cannes Classics. Nel segno di uno degli scandali più memorabili di Cannes, arriva La Grande Abbuffata, il film di Marco Ferreri che nel 1973 fu fischiatissimo ma in compenso riscosse poi un successo di pubblico enorme. Saranno presenti i due  protagonisti “superstiti”: Michel Piccoli e Andrea Ferreol.
Vicende del tutto opposte per l’Ultimo Imperatore di Bernardo Bertolucci (9 Oscar) che verrà presentato nella riconversione in 3D. Ci si attende molto. Vedremo. (a.d)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto