Brendan Fraser è stato vittima di una molestia subita nel 2003 da un uomo

Brendan Fraser è stato vittima di una molestia subita nel 2003 da un uomo

Un articolo di GQ riporta una lunga intervista a Brandan Fraser, l’attore che negli anni 90 e fino alla metà…


Un articolo di GQ riporta una lunga intervista a Brandan Fraser, l’attore che negli anni 90 e fino alla metà dei 2000 era tra le star del cinema più richieste. I titoli più famosi dei quali è stato protagonista sono George re della giungla, Sbucato dal passato, Demoni e Dei, Indiavolato, Looney Tunes: Back in Action e la trilogia de La mummia. Oggi Fraser ha 49 anni e dopo aver trascorso lunghi periodi di inattività, sta lentamente rientrando nello showbusiness grazie a delle serie TV alle quali ha partecipato.

Perché una decina d’anni fa è uscito dal giro che conta di Hollywood? Sembrava avesse fatto scelte sbagliate che hanno continuato a tenerlo legato ai family movie, invece di crescere qualitativamente. L’intervista che ha rilasciato però rivela qualcosa in più. Brendan Fraser racconta che nel 2003, a una cena di gala organizzata dalla Stampa Estera di Hollywood, è stato avvicinato da Philip Berk, un ex presidente dell’associazione, che ha allungato una mano. Si è presentato e, senza farsi notare da altri, “mi ha afferrato un gluteo facendo scivolare la mano e mi ha toccato il perineo facendo ruotare un dito” ha dichiarato l’attore, specificando che non aveva mai reso pubblico questo fatto per non dover rendere conto ai media del suo personale disagio. “Mi sono sentito come un bambino ferito, mi è venuto il groppo in gola e pensavo che sarei scoppiato a piangere”, ha aggiunto.

Fraser, tramite il suo agente, ha richiesto a Berk all’epoca una lettera di scuse che effetivamente arrivò, ma senza entrare nel dettaglio dei fatti. Berk si scusava di essere stato inappropriato nei confronti del divo, di non essersene reso conto e pertanto chiedeva scusa. Questo signore è tutt’ora un membro della Stampa Estera di Hollywood e, raggiunto da un’email dell’autore dell’articolo, ha risposto che l’episodio raccontato da Fraser “è totalmente inventato”, mentre ha confermato di aver inviato le scuse all’epoca. L’attore continua l’intervista spiegando che quel disagio non l’ha più abbandonato e che aveva iniziato a sottrarsi sempre di più agli eventi mondani di Hollywood. Qualche anno dopo per Fraser ebbe inizio un declino artistico, perse il fisico scolpito che sfoggiava nei suoi film e divorziò dalla moglie. Oggi sta rientrando nel giro con la serie Trust prodotta da Danny Boyle.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto