Bradley Cooper: ‘Chi porto agli Oscar?’

Bradley Cooper: ‘Chi porto agli Oscar?’

L’attore non ha ancora deciso se farsi accompagnare nella notte degli Oscar dalla fidanzata Suki Waterhouse o dalla madre Gloria Campano


Sfoglia la margherita Bradley Cooper che, in vista della notte degli Oscar, in programma domenica notte a Los Angeles, pare non abbia ancora deciso se portare al suo fianco la fidanzata Suki Waterhouse o l’adorata madre Gloria Campano.

Un infiltrato del tabloid britannico ‘The Sun’, presente al party ‘Vanity Fair Young Hollywood’ avrebbe sentito Suki pronunciare le seguenti parole: “Non so ancora se andrò. Bradley non ha ancora deciso se portare con sé una persona in più”.

L’attore, che nel 2013 portò con sé la madre Gloria all’evento più atteso dal mondo di Hollywood, è in lizza per la vittoria della statuetta come ‘Migliore Attore Protagonista’ per ‘American Sniper’, il nuovo film di Clint Eastwood in cui veste i panni del sergente della marina militare americana Chris Kyle.

Parlando alla vigilia degli Oscar del 2013, in cui perse il duello con Daniel Day-Lewis, l’attore ammetteva come la madre agli inizi della sua carriera gli avesse fatto giurare che l’avrebbe portata con sé qualora avesse ricevuto una nomination nella notte più luminosa delle stelle di Hollywood.

“Avevo appena messo i piedi in questo mondo – raccontava – e ricordo mia madre, una notte, mi disse, ‘Se mai dovessi ricevere una nomination, vorrei essere la tua dama’. [Quando ho ricevuto la nomination] è andata fuori di testa!”.

Poche settimane fa Bradley si diceva stupito dalle controversie nate in seguito all’uscita del film.

Nello spiegare il suo punto di vista, Cooper dichiarava: “Qualsiasi discussione utile a mettere in luce la condizione dei soldati, degli uomini e delle donne nelle forze armate è ben accetta”.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto