Big Bang Theory 8 si farà, trovato l’accordo con gli attori

Big Bang Theory 8 si farà, trovato l’accordo con gli attori

Jim Parsons, Johnny Galecki e Kaley Cuoco alla fine hanno vinto, prenderanno 90 milioni di dollari nei prossimi 3 anni per le nuove puntate di Big Bang Theory


Nelle scorse settimane vi avevamo raccontata dell’incerto futuro di The Big Bang Theory, ma oggi possiamo tutti finalmente tirare un sospiro di sollievo. Le riprese dell’ottava stagione avranno inizio domani, grazie al raggiungimento dell’accordo sul nuovo contratto tra la Warner Bros e il trio Jim Parsons (Sheldon Cooper), Johnny Galecki (Leonard) e Kaley Cuoco (Penny). Guadagneranno 90 milioni nei prossimi tre anni, più o meno quello che avevano chiesto loro.

E l’accordo venne trovato. Finisce qui la lunga telenovela che aveva coinvolto l’inizio delle riprese della ottava stagione di Big Bang Theory, la popolare sitcom incentrata su un gruppo di nerd della CBS. Dato che il loro contratto era scaduto e che la serie sta andando molto bene -la stessa CBS ha ordinato 3 nuovi stagioni, quindi nel 2017 arriverà la decima- Parsons, Galecki e Cuoco hanno preteso un nuovo ingaggio faraonico. Circa 1 milione di dollari, più delle percentuali maggiori sui profitti. E alla fine l’hanno spuntata loro.

Contratto di 3 anni, per 72 episodi, totale: 90 milioni circa a testa. La scadenza nel 2017 in concomitanza con la fine della decima stagione, lascia aperta la porta a una undicesima  e a un nuovo contratto. Ma ora stiamo andando troppo in la nel tempo. I restanti membri del cast –Simon Helberg e Kunal Nayyar- invece hanno rinegoziato già il loro contratto prima della settima stagione e dai circa 100 mila dollari a puntata sono passati a 300 mila.

D’altronde Chuck Lorre, creatore della serie e di tante altre serie, lo aveva detto, sarebbe finita nel migliore dei modi e presto. Allora adesso via alle riprese, la stagione 8 arriva su CBS a metà settembre e noi saremo qui per raccontarvi le nuove avventure di Penny, Leonard, Sheldon Cooper e tutti gli altri.

Luca Fallati





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto