Beppe Fiorello produce il film “Un lontano parente”

Beppe Fiorello produce il film “Un lontano parente”

Dopo tante esperienze televisive, il “re” delle fiction Beppe Fiorello produce un film che regalerà buon umore ma anche tanti spunti di riflessione


Variazioni sul tema della famiglia. Sono quelle che verranno proposte da “Un lontano parente”, la pellicola prodotta da Giuseppe Fiorello con la sua casa Ibla Film. L’attore catanese ha anche curato la sceneggiatura dell’opera, che verrà girata nei prossimi mesi, insieme a Giovanni Bufalini, Marco Greganti e Simone Riccardini, già tra gli autori di “Pranzo di Ferragosto” di Gianni Di Gregorio.
Di questa commedia dai toni romantici, ma non solo, sarà protagonista un giovane immigrato che si troverà a dover chiedere l’aiuto di un improbabile manipolo di attori per costruirsi una finta parentela. Il lungometraggio proverà a rispondere, innanzitutto, a una domanda fondamentale, che in tanti si sono posti. Le persone devono accettare la famiglia che viene loro “assegnata” dal destino oppure hanno il diritto di scegliersi quella ideale?

 

Questo lavoro punta a emozionare gli spettatori con la storia d’amore che, scena dopo scena, verrà raccontata, ma si propone, parallelamente, di far ridere il pubblico con il gioco degli equivoci. Né mancherà uno stimolo alla riflessione visto che saranno esplorate le problematiche legate all’integrazione.
Tra gli ultimi successi di Beppe Fiorello le fiction “Lo scandalo della Banca Romana”, “Il sorteggio”, e “La leggenda del bandito e del campione”, in cui interpretò il ruolo di Sante Pollastri. E per i 150 anni dell’Unità d’Italia insieme al fratello Rosario ha firmato un cortometraggio; inoltre nel 2011 ha recitato in “Terraferma” di Emanuele Crialese e, in tv, in “Sarò sempre tuo padre”.
m.f.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto