BELLE & SEBASTIEN – L’AVVENTURA CONTINUA – RECENSIONE E TRAILER

Dopo il primo capitolo datato 2013, ecco il sequel di una delle storie più dolci di sempre, Belle & Sebastien – L’avventura continua, in cui spicca un immenso Félix Bossuet. Una favola dal sapore natalizio ideale per tutta la famiglia.


Terminata la guerra, Belle, Sebastien e César attendono con trepidazione il ritorno di Angelina. Purtroppo però, l’aereo militare che la sta riportando a casa precipita al confine tra Francia e Italia, mettendo a ferro e fuoco l’intera foresta sottostante e seppellendo con essa ogni speranza di ritrovare eventuali superstiti. Nonostante ciò, Sebastien è assolutamente convinto che Angelina sia ancora viva. Il piccolo si mette dunque in cammino accompagnato dall’inseparabile e dolcissima Belle. Armato di coraggio, determinazione e forza di volontà, Sebastien non rinuncerà nemmeno a salire sul monomotore di un certo Pierre Marceau, un nuovo personaggio che impreziosisce un’antica storia.

Distribuito nelle sale cinematografiche italiane dalla Notorious Pictures, Belle & Sebastien – L’avventura continua è una commedia francese dall’animo avventuroso, sorprendentemente ricca di scene d’azione, un’ operazione compiuta all’unanimità da parte degli sceneggiatori del film. Un netto cambiamento rispetto al primo episodio di due anni fa, in cui i paesaggi incantevoli nei quali erano immersi i personaggi predominavano sul resto della pellicola.

Belle & Sebastien (2) può essere considerato come una sorta di racconto di formazione, che presenta due possibili chiavi di lettura. La prima è rappresentata dal tono fiabesco di cui è intessuta la scenografia. A tal proposito, come non citare a titolo esemplificativo la sequenza notturna sull’acqua, un’immagine fortemente evocativa e simbolica. La seconda, invece, dal passaggio dall’infanzia all’adolescenza, una transizione incarnata dall’affascinante Gabriella.

Il regista d’oltralpe del primo capitolo Nicolas Vanier cede il posto al canadese Christian Duguay, di cui ricordiamo L’arte della guerra e Boot Camp, nonché numerose miniserie tv quali Cenerentola e Anna Karenina.

I 99 minuti di durata sono forse fin troppo pochi per assaporare appieno le molteplici tematiche sentimentaliste e avventurose proposte dal film, con la conseguenza che lo spettatore faticherà non poco ad ammirare la cornice del panorama circostante. Il ritmo di Belle & Sebastien – L’avventura continua è infatti molto elevato, contrassegnato da diversi ribaltamenti scenici.

I dialoghi risultano azzeccati e l’eccellente performance attoriale dell’enfant prodige Félix Bossuet (di soli 10 anni, fresco d’uscita a fianco di Vincent Cassel ed Emmanuelle Bercot con Mon Roi – Il Mio Re), nei panni del piccolo, ma tenace Sebastien, fa il resto. Tuttavia, al pubblico mancheranno i silenzi della natura senza comparse che hanno caratterizzato il primo episodio. Delle pause fisiologiche che avrebbero reso il prodotto finale ancora più godibile. Anche la dolce Belle pare essere leggermente relegata a figura di sfondo, allo scopo d’introdurre una tipologia diversa d’intrattenimento.

È facile intuire, quindi, che l’aspetto più introspettivo e naturalistico del capitolo diretto da Vanier viene sostituito da uno molto più dinamico ed intransigente, seppur dotato dello stesso carattere coinvolgente. Una scelta complessivamente indovinata che saprà catturare l’attenzione del pubblico presente in sala.

BELLE & SEBASTIEN – L’AVVENTURA CONTINUA Teaser Trailer Ufficiale Italiano (2015) HD

Flavio Frontini





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto